In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

C’è il sole a Jesolo bagni fuori stagione dei primi turisti

La città si prepara ai primi assalti per la Pasqua Aprono locali della notte, chioschi in spiaggia e ristoranti

di Giovanni Cagnassi
1 minuto di lettura

JESOLO. Bagno fuori stagione e spiagge già assolate per la gioia dei primi turisti. La Pasqua è ormai alle porte avvicina e per la località turistica questo è un primo assaggio di stagione con alberghi aperti, bar, ristoranti e pizzerie pronti a scaldare i motori. Ieri mattina una famiglia austriaca, papà, mamma e quattro figli, più altri amici provenienti da Vorarlberg nei pressi di Innsbruck, è arrivata in spiaggia in costume da bagno per stendere gli asciugamani e prendere il sole. Ma, soprattutto, subito un bel tuffo in mare. E poi tutti a prendere la tintarella sotto il sole già caldo davanti al chiosco Mango’s all’altezza di piazza Trieste, anche questo pieno zeppo di turisti sulla terrazza assolta.

Dopo una domenica di grande affluenza di pendolari, la settimana è iniziata all’insegna del sole al lido di Jesolo che si prepara alla stagione estiva iniziando da questa Pasqua ancora freddina e in anticipo sul calendario. I primi turisti sono arrivati. «Con un sole così», spiega la famiglia Sahler di Vorarlberg, «per noi è già aria di vacanza. Abbiamo fatto un giro in Veneto, a Treviso, e siamo venuti a Jesolo a prendere il sole. Con questo clima per noi è arrivato il momento di fare il bagno». Un po’ meno per gli jesolani ancora ben coperti e per i tanti pendolari che domenica hanno affollato la spiaggia per una bella passeggiata sotto il sole.

Il Mango’s, chiosco davanti a piazza Trieste, è uno dei pochi già aperti e anche ieri ha fatto il pieno con i clienti seduti a prendere il sole in terrazza. «Sono stati giorni bellissimi», spiegano i gestori, «basta un po’ di sole e la spiaggia si riempie». Il presidente della Federconsorzi di Jesolo, Renato Cattai, ha ricordato che i lavori sono iniziati e le spiagge saranno pronte per fine aprile. «Per quella data», spiega Cattai, «avremo alcuni stabilimenti aperti nel centro del lido, mentre la stagione inizierà alla metà di maggio, solo qualche settimana dopo all’estremità est e ovest del lido per consentire di terminare i lavori di ripascimento che non possono essere anticipati in quanto all’ultimo momento può arrivare la burrasca e le mareggiate».

Una cinquantina gli alberghi aperti, mentre per Pasqua apriranno anche alcuni dei maggiori locali notturni. Già a pieno ritmo il Marina Club, mentre sta per aprire la discoteca Muretto appositamente per la Pasqua. Tra i ristoranti, hanno alzato le saracinesche in questi giorni locali come Degustami, appena inaugurato in via Roma. Poi Veliero e Abbazia, tra piazza Brescia e Milano, l’Alternativa verso piazza Nember in via Verdi. E ancora Frjto in piazza Drago sotto le torri, mentre l’Inferno è già rovente in Pineta con costicine e grigliate da asporto.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori