In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Elezioni a San Donà Cereser presenta la sua lista civica

Il sindaco uscente verrà appoggiato da Pd, Città Insieme e da “la Frazione”. Appuntamento sabato al Caffè Dersut

di Giovanni Cagnassi
2 minuti di lettura

SAN DONÀ. Nasce la Lista Civica “Andrea Cereser Sindaco”, sabato alle 11 il battesimo ufficiale al Caffè Dersut sul corso pedonale. Sarà la lista del sindaco che annovera già alcuni nomi importanti in lista tra i quali spiccano Laura Boccato, Giorgio Maschietto, Stefano Serafin, Alessandra Patti e Walter Codognotto e poi molti altri che saranno ufficializzati nei prossimi giorni. Cereser arricchisce la sua grande coalizione che comprende, oltre al Partito Democratico, anche la lista Città Insieme e la new entry “la Frazione” lanciata dall’ex assessore Carlo Zorzetto assieme a Franco Baradel, Chiara Polita e Albino Zangrando. Tra le varie liste civiche, il sindaco uscente è riuscito a formare una squadra che comprende tanti giovani anche provenienti da altre esperienze politiche o che avevano sostenuto altri candidati.

Intanto, il centrodestra continua la ricerca di un candidato unico da presentare alle amministrative per scalzare Cereser e il centrosinistra. Ormai hanno sondato tutte le categorie possibili e immaginabili, con qualche nome che ha stupito per la lontananza dalla politica, anche se i candidati ufficiali restano oggi Paolo Madeyski per Forza Italia e Francesca Pilla, indipendente sostenuta dalla Lega. I due nomi non sono ancora cambiati, nonostante le febbrili e quotidiane consultazioni e qualche scivolone di dubbio gusto, a poco servirà il prossimo arrivo in grande stile di Brunetta che nel collegio blindatissimo di San Donà ha preso una valanga di voti di coalizione, grazie anche alla Lega. Giovedì mangerà una pizza con la sezione di Forza Italia per festeggiare il risultato e discutere del candidato.

Brunetta ha sempre parlato di un candidato di sintesi nel centrodestra, ma non è detto che necessariamente debba ora piegarsi ai voleri del Carroccio, dopo che anche la coordinatrice di Forza Italia, Lucia Camatta ha sentenziato che una cosa sono le elezioni politiche, con la vittoria indiscutibile della Lega, altra le amministrative, dove contano le persone. Ecco perché con tutta probabilità il grande nome che metta tutti d’accordo ancora non è stato trovato.

In assenza di questo super candidato unitario, primo obiettivo per tutti, Scegli Civica, con Oliviero Leo e Anna Maria Babbo, ha già confermato di essere pronta a correre da sola con Leo che sarà il terzo nome oltre a quelli lanciati da Forza Italia e dalla Lega. L’ex vice sindaco Oliviero Leo, questo è certo, in un modo o nell’altro sarà nella partita delle prossime elezioni. Gli altri candidati sono tranquilli e lasciano che altri di sfoghino.

L’avvocato Angelo Parrotta, per il Movimento 5 Stelle, si culla nella vittoria dei seguaci di Grillo, primo partito nazionale. Poi Giuseppe Cestaro per il Psi, forte della sua lunga esperienza e di un seguito che ha fidelizzato negli anni in cui è stato segretario del partito e presidente del Bim. Infine l’avvocato e scrittore Francesco Maino, che corre per Liberi e Uguali anche se il dato nazionale è poco incoraggiante.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori