Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Tutti in moto per fare una raccolta fondi

MIRANO. Il dottor Paolo Scatamburlo, quest’anno ha deciso di raddoppiare. Non gli bastava la giornata del 4 marzo, stavolta ha deciso di fare un dono speciale alle donne nella giornata a loro...

MIRANO. Il dottor Paolo Scatamburlo, quest’anno ha deciso di raddoppiare. Non gli bastava la giornata del 4 marzo, stavolta ha deciso di fare un dono speciale alle donne nella giornata a loro dedicata: l’8 marzo.

Di cosa si tratta? «È un’iniziativa nata quasi per gioco», racconta, « e s’ intitola “Diamo un taglio alla sofferenza».

In pratica cosa farete? «Semplice, inforcate le nostre Harley, ci sposteremo tra tutti gli esercenti di Mirano e Mestre, soprattutto parrucchieri per chiedere loro d ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

MIRANO. Il dottor Paolo Scatamburlo, quest’anno ha deciso di raddoppiare. Non gli bastava la giornata del 4 marzo, stavolta ha deciso di fare un dono speciale alle donne nella giornata a loro dedicata: l’8 marzo.

Di cosa si tratta? «È un’iniziativa nata quasi per gioco», racconta, « e s’ intitola “Diamo un taglio alla sofferenza».

In pratica cosa farete? «Semplice, inforcate le nostre Harley, ci sposteremo tra tutti gli esercenti di Mirano e Mestre, soprattutto parrucchieri per chiedere loro di devolvere il 50% dell’incasso alla Lega Italiana Lotta ai Tumori, non solo per incrementare la raccolta fondi del 4 marzo, ma anche per raccogliere capelli veri da regalare a un’azienda specializzata che li trasforma in parrucche reali per le donne in chemioterapia. Tutto in collaborazione con l’Usl 2».

Chi ha già aderito all’iniziativa, ha esposto un volantino che avvisa i propri clienti dell’iniziativa. Un altro piccolo-grande successo per “Doc Paolo”, che sicuramente non si fermerà qui. (g.n.p.)