Lando in zona industriale arrivano altri condomìni

Noale. Sopralluogo nel cantiere della sindaca Andreotti e dell’assessora Dini Sorgeranno anche un parcheggio di 900 posti auto e una passerella

NOALE. Cresce il nuovo Lando in zona industriale a Noale, tanto che si pensa di poterlo aprire già il prossimo luglio. E se cresce il cantiere da una parte, dall’altra ci si chiede cosa ne sarà dell’attuale capannone del supermercato di via dei Novale una volta concluso il trasloco.

Per il momento, l’ipotesi di raderlo al suolo per fare un unico grande parcheggio sembra la meno probabile.


Al contrario, potrebbe sì sorgere un’area per le macchine, ma da abbinare a dei condomini in linea con quelli attorno già esistenti. Questo quanto trapela al termine del sopralluogo che c’è stato nei giorni scorsi al cantiere del futuro Lando della sindaca Patrizia Andreotti e della sua assessora all’Edilizia Privata Alessandra Dini. Lì sorgeva la società di logistica Scarpa e ormai sono oltre sei mesi che gli operai sono all’opera.

«Il cantiere prosegue come da calendario», spiega proprio Dini «e la proprietà prevede di aprire la nuova struttura durante la prossima estate. Ricordo che la superficie ha permesso di abbattere circa 30 mila metri quadrati di tetto in eternit oltre che una serie d’interventi di riqualificazione della zona dismessa da anni».

Attorno sorgerà un parcheggio per 900 auto di cui una parte resterà disponibile al pubblico. A breve la proprietà costruirà una passerella da porre sopra il Marzenego, vicino al campo da calcio di via dei Tigli, che permetterà ai residenti e ai tifosi di raggiungere gli impianti sportivi e la vicina Piazza XX Settembre.

Su via Coppadoro nascerà una pista ciclabile che permetterà di raggiungere l’area in sicurezza, oltre una rotonda sulla Noalese, all’altezza della stessa strada e via Montello, che dovrà rendere più fluida la circolazione.

«Permetterà di sistemare una zona da anni in degrado e abbandono», fa sapere la sindaca, «non solo in termini urbanistici, ma anche ambientali. L’ampliamento del supermercato avrà anche una importante ricaduta sull’occupazione del territorio. Come a tutte le aziende a cui abbiamo concesso permessi edilizi, anche a Lando abbiamo chiesto che, compatibilmente con le linee aziendali, il nuovo personale sia assunto dando la preferenza ai noalesi».

Ma se per il futuro del supermercato sono chiare, per cosa accadrà sull’attuale area si sta ancora lavorando, anche se le linee guida sembrano tracciate. «Difficile che lì possa nascere solo un parcheggio» commenta la sindaca «perché non so quale sia il privato in grado di rinunciare alla possibilità di edificare. C’è la possibilità», conclude la sindaca Andreotti, «di fare dei condomini, magari con una zona per auto a uso pubblico, ma come giunta vorremmo senz’altro rilanciarla». L’obiettivo è di rilanciare questa zona di Noale.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Giorgia Soleri: "Vi racconto storie di malattie invisibili come la mia". La rubrica su Salute

Bruschette integrali con fagioli e zucchine marinate

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi