Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Il presepe vivente piace a tutti oltre 1.700 ieri sotto la pioggia

ANNONE VENETO. Numeri molto positivi nelle prime due rappresentazioni del Presepe vivente di Annone Veneto. Ieri pomeriggio oltre 1.700 visitatori si sono addentrati nel piccolo parco della chiesa...

ANNONE VENETO. Numeri molto positivi nelle prime due rappresentazioni del Presepe vivente di Annone Veneto. Ieri pomeriggio oltre 1.700 visitatori si sono addentrati nel piccolo parco della chiesa nuova di San Vitale, per vedere la natività ricavata nel villaggio della Betlemme ricreata in pieno centro. La sera del debutto, la notte di Natale, i visitatori erano stati 900 circa, per un totale di 2600 persone.

Sono poi 230 le comparse, e tra queste c’è anche una persona di colore che rappres ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

ANNONE VENETO. Numeri molto positivi nelle prime due rappresentazioni del Presepe vivente di Annone Veneto. Ieri pomeriggio oltre 1.700 visitatori si sono addentrati nel piccolo parco della chiesa nuova di San Vitale, per vedere la natività ricavata nel villaggio della Betlemme ricreata in pieno centro. La sera del debutto, la notte di Natale, i visitatori erano stati 900 circa, per un totale di 2600 persone.

Sono poi 230 le comparse, e tra queste c’è anche una persona di colore che rappresenta uno dei tre Re Magi. Infine, per la prima volta, è stata creata una piantina che illustra nel dettaglio le 50 scenografie del Presepe vivente, giunto all’edizione numero 16. Numeri che testimoniano il successo di una iniziativa che si prepara negli ultimi 4-5 mesi dell’anno. Predisposto un accurato servizio d’ordine, grazie agli agenti della Polizia locale dell’unione dei comuni di Pramaggiore e Annone Veneto, e ai volontari di Protezione civile. Le comparse appartengono a tutte le età: si va dai bambini delle scuole elementari fino ai pensionati. Ci sono Erode e le odalische, i centurioni romani e i falegnami, i lebbrosi e i servitori del tempio. Tra i Magi spicca la presenza di una comparsa di origine africana. «Possiamo definirci un presepe antirazzista», spiega uno degli organizzatori, «Dalla prossima rappresentazione ci saranno altre comparse di colore». Diverse le specie animali presenti: dalle oche alle pecore, dai cavalli agli asini. Lungo i passaggi sono allestite tabelle con alcuni passi tratti dai Vangeli. Il Presepe vivente di Annone Veneto tornerà altre 4 volte, con l’anno nuovo: il 1, 6, 7 e 14 gennaio 2018 dalle 17 alle 19.(r.p.)