Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Una settimana nel segno delle donne

Nel Miranese e in Riviera del Brenta un nutrito programma di iniziative contro la violenza di genere

MIRANO . Una intera settimana dedicata alla lotta contro la violenza di genere nel Miranese e in Riviera dove sono in programma una serie di iniziative nel segno del ricordo di Sabrina Panzonato, la donna uccisa quest’estate dal marito Luigi Nocco in un omicidio-suicidio che sconvolse Dogaletto.

A Mira si parte da questa seraamma al centro “La Bella età “di Piazza Vecchia dove sarà proiettato alle 20, 45 il film “Un giorno perfetto” di Ferzan Ozpetek: «Puntiamo a sensibilizzare l’opinione pu ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

MIRANO . Una intera settimana dedicata alla lotta contro la violenza di genere nel Miranese e in Riviera dove sono in programma una serie di iniziative nel segno del ricordo di Sabrina Panzonato, la donna uccisa quest’estate dal marito Luigi Nocco in un omicidio-suicidio che sconvolse Dogaletto.

A Mira si parte da questa seraamma al centro “La Bella età “di Piazza Vecchia dove sarà proiettato alle 20, 45 il film “Un giorno perfetto” di Ferzan Ozpetek: «Puntiamo a sensibilizzare l’opinione pubblica rispetto ad un tema delicatissimo», osserva il sindaco Marco Dori.

Numerosi gli appuntamenti anche a Mirano. Domani alle 15 visita alla Casa delle Muse nella Barchessa di Villa Giustinian Morosini “XXV Aprile”. La Casa ospita le opere donate da una ventina di artiste miranesi e non solo.

Sempre domani al centro civico di Borbiago alle 20, 45 in via Botte, è previsto lo spettacolo teatrale “Donne allo specchio” dell’Associazione Mandragora. Venerdì alla stessa ora, ci sarà l’iniziativa poesia e musica per dire stop alla violenza contro le donne all’osteria “Ae porte” nella storica piazzetta settecentesca della frazione mirese.

Tutti gli appuntamenti ovviamente sono ad ingresso libero e l’invito da parte degli organizzatori e quello di partecipare numerosi. Il Comune di Mira ha organizzato nelle serate di domani e venerdì 24 alle ore 21. delle proiezioni di film a temaall’Auditorium della Biblioteca di Oriago.

Sabato a Mirano alle 11, nell’auditorium degli istituti superiori dibattito sulla “violenza contro le donne”, organizzato da Soroptimist International Club Miranese.

Alle 15. 30 in piazza Nella e Paolo Errera: l’installazione artistica di “una panchina rossa contro il femminicidio” con l’artista Barbara Pelizzon. Sarà verniciata di rosso una panchina.

«Lo scopo – dice la consigliera comunale Erika Niero è di incoraggiare a una cultura del rispetto reciproco per prevenire e contrastare ogni forma di violenza e di maltrattamenti di cui le donne sono vittime».

L’amministrazione comunale miranese inoltre invita gli esercenti a esporre le scarpette rosse nelle vetrine, oltre che alle lenzuola e drappi rossi negli edifici pubblici e privati. Martedì 28 novembre nell’auditorium “S. Teresa di Calcutta” (sala consiliare) alle 17: Nadia Filippini presenta il suo libro “Generare, partorire, nascere. Una storia dall’antichità alla provetta”. Introduce Marina Marino del Coordinamento Donne SPI Lega del Miranese. Dialoga con l’autrice la delegata alla Cultura Renata Cibin. Canto e musica di Sandra Mangini. (a. ab.) (s. bett.)