Escursionista e cane salvati in montagna dal Soccorso alpino

Singolare intervento del Soccorso alpino per un uomo che aveva preso paura

VITTORIO VENETO. Singolare intervento di salvataggio, nel primo pomeriggio di ieri a Pradal, nei dintorni di Vittorio Veneto, dove un escursionista di San Donà è rimasto bloccato, in una zona impervia ed è stato necessario l’intervento del soccorso alpino delle Prealpi Trevigiane.

L’intervento è avvenuto alle 12. 40 quando alla centrale operativa del 118 è arrivata la telefonata di un escursionista in difficoltà. Il Suem ha successivamente allertato il soccorso alpino, in quel momento impegnato in un addestramento a Tovena, per un escursionista in difficoltà nei boschi in località Pradal, sopra l’abitato di Santa Giustina. B. S. W. S. , 31 anni, di San Donà, durante una passeggiata con il suo cane era salito in un canale, ritrovandosi però bloccato in un punto ripido sopra salti di roccia. Una squadra si è avvicinata in jeep e lo ha individuato, anche grazie alle coordinate da lui inviate tramite Whatsapp.


Raggiunto dai soccorritori, l’escursionista, che era impaurito, è stato assicurato e calato per cinque metri da un salto verticale, per essere accompagnato, assieme al suo cane, fino al sentiero e poi portato con il fuoristrada alla macchina.
 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Le barche a vela si sfidano nel bacino San Marco a Venezia

Bruschette integrali con fagioli e zucchine marinate

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi