Corsa podistica, ragazza morsa da cane senza museruola

Partecipa a una gara podistica con la scuola ma viene rincorsa e morsa da un cane privo di guinzaglio e museruola. È successo ieri mattina, e ancora una volta nel parco pubblico di Sant’Elena....

Partecipa a una gara podistica con la scuola ma viene rincorsa e morsa da un cane privo di guinzaglio e museruola. È successo ieri mattina, e ancora una volta nel parco pubblico di Sant’Elena.

Vittima questa volta è stata una studentessa che stava correndo, e ignara del pericolo si è vista piombare addosso un cane fuori controllo del padrone, che l’ha inseguita per un breve tratto e morsa a una gamba. La ragazzina si è poi rifugiata nei vicini bagni pubblici e qui è stata soccorsa da alcune persone. Fortunatamente ha riportato solo qualche graffio e nulla più, tanto che non sono state necessarie le cure mediche, ma rimane un problema evidente da risolvere in quella che è la principale area verde pubblica del centro storico veneziano.

Oggi, tra l’altro, è prevista un’altra corsa simile per gli studenti, e ovviamente verrà prestata massima attenzione al problema. Purtroppo non è la prima volta che al parco di Sant’Elena si verificano episodi simili, con cani anche di grossa taglia che vengono lasciati liberi di muoversi senza guinzaglio e museruola, da padroni ignari dei pericoli che potrebbero arrecare. La scorsa estate un labrador ha morso un bambino piccolo, e poco tempo dopo un pitbull ha fatto altrettanto a una donna, ferendola e lasciandola fortemente traumatizzata.

«I genitori sono molto preoccupati e chiedono il rispetto del regolamento comunale che obbliga i padroni a tenere i cani al guinzaglio», afferma Alessandro Scarpa Marta, consigliere comunale delegato per le isole. (s.b.)

Video del giorno

Le prove del Rigoletto alla Fenice, in scena dal 29 settembre

Granola fatta in casa

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi