Duecento giovani al lavoro per pulire la spiaggia libera

LIDO. Duecento giovani volontari hanno lavorato da venerdì a domenica per ripulire la spiaggia libera di Pellestrina e l’area dei Murazzi dietro Malamocco. Hanno aderito al progetto dell’associazione...

LIDO. Duecento giovani volontari hanno lavorato da venerdì a domenica per ripulire la spiaggia libera di Pellestrina e l’area dei Murazzi dietro Malamocco. Hanno aderito al progetto dell’associazione Prove di un nuovo mondo, e riempito in tre giorni centinaia di sacchi delle immondizie con rifiuti e plastica di ogni tipo, ma raccogliendo anche boe e altri materiali di grosse dimensioni giunti dal mare fino a riva. I giovani sono stati ospitati al Centro Soggiorni Morosini degli Alberoni e nelle strutture di Santa Maria del Mare, hanno condiviso ogni momento in questi tre giorni: non solo lavoro, ma anche divertimento e scoperta, cultura e amicizia. Per gli studenti intervenuti sono state infatti organizzate anche delle uscite, come ad esempio la visita al Piccolo Museo della Laguna Sud per far conoscere le origini di Pellestrina. E al fianco dei ragazzi si è schierata anche Veritas, che ha messo a disposizione mezzi e materiali per la raccolta e lo smaltimento successivo dei rifiuti. Il consigliere comunale delegato per le isole, Alessandro Scarpa Marta, osserva: «I ragazzi hanno fatto un lavoro encomiabile, dando una mano a migliorare l’ambiente». (s. b.)

Video del giorno

Le prove del Rigoletto alla Fenice, in scena dal 29 settembre

Granola fatta in casa

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi