Allarme bomba all'Arsenale, ma era un mouse

Un apparecchio di controllo per computer gettato all'interno di un bidone ha fatto accorrere gli artificieri

VENEZIA. Allarme bomba questa mattina a Venezia chiusa tutta la riva tra l’Arsenale e la Ca’ di Dio, lungo il Bacino San Marco.
 
L’allarme è stato dato verso le 10.40 per “qualcosa” che un passante ha notato all’interno di un bidone che si trova ai piedi del ponte della Ca’ di Dio: “C’è una scatoletta con un filo che emette rumore”.
 
Sul posto è stato fatto confluire uno spiegamento di forze più consistente del solito, con due volanti della polizia, una dei carabinieri, due squadre del pronto intervento dei vigili del fuoco e un’ambulanza del Suem 118.
Gli artificieri sono arrivati e hanno trovato una specie di “mouse” per computer che emetteva un tichettio.
 
Tutta la zona, dal Museo storico navale alla Ca’ di Dio è stata sbarrata.
Gli artificieri hanno quindi passato un rilevatore di esplosivo vicino all’oggetto e verificato che non vi erano sostanze detonanti all’interno.
L’allarme è stato fatto rientrare alle 12.20.
 
 
©RIPRODUZIONE RISERVATA
2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

La sua grande passione: il calcio. Così Ceggia ha dato l'addio a Nicolò Manica

Farinata con asparagi e cipollotti

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi