Stagione estiva da record «Tornati tedeschi e russi»

Sottomarina. Soddisfatto Cegion (albergatori): prenotazioni fino al 10 settembre Bene anche camping e residence. Aumento in doppia cifra per il settore balneare

SOTTOMARINA. L’estate 2017 potrebbe chiudersi con cifre record per gli ultimi anni. I dati ufficiali non sono ancora disponibili, ma gli operatori turistici di tutte le sigle confermano che l’andamento è stato sopra la media e che, con un settembre favorevole dal punto di vista meteo, si potrebbe concludere con un aumento consistente di presenze rispetto al 2016.

Il bilancio positivo riguarda tutti i settori: ricettivo alberghiero, extralberghiero, turismo all’aria aperta e balneare. La stagione è partita male, con un meteo instabile, ma le cose sono migliorate strada facendo. «Abbiamo avuto un buon Ferragosto», spiega Giuliano Boscolo Cegion, presidente degli albergatori, «un trend positivo che continuerà fino a fine agosto e, se rimarranno buone temperature anche nella prima decade di settembre, davvero chiuderemo con segni positivi. Questi ottimi risultati, che poi saranno sviluppati nell’arco della stagione, sono frutto del lavoro fatto negli anni precedenti. Abbiamo lavorato per una città vivibile con regole certe a misura di cittadino e turista. Sono tornati i turisti di area tedesca e abbiamo avuto un buon riscontro dalla Russia, segno che abbiamo fatto un lavoro importante nelle fiere internazionali. Chiaro che il problema pulizia della battigia a giugno e luglio ha fatto danni d’immagine che poi si vedranno negli anni. . . Le problematiche vanno discusse con le categorie in anticipo e risolte prima della stagione, non possiamo più permetterci errori perché si rischia di vanificare sforzi e investimenti fatti per anni». Se gli alberghi hanno lavorato bene, altrettanto lo si può dire per i residence e per i campeggi, sia di Sottomarina che di Isola Verde. «Non abbiamo ancora i dati ufficiali», spiega Luciano Serafini di Cisa camping, «ma bisogna dire che siamo di fronte a una stagione più che positiva che ripaga degli investimenti che costantemente vengono fatti per rendere le strutture sempre più accoglienti. Le previsioni di stima sono di un aumento, rispetto allo scorso anno, in doppia cifra. Fino alla prima settimana di settembre la tendenza delle prenotazioni è al rialzo». Ovviamente positivo anche il bilancio del settore balneare. Il cosiddetto turismo mordi e fuggi rimane lo zoccolo duro per Sottomarina, come dimostrano le code incessanti anche degli ultimi giorni. Padovani e vicentini hanno affollato per tutta l’estate il litorale. «L’andamento della stagione è più che positivo», conferma il presidente di Gebis, Fabrizio Boscolo Nale, «Siamo partiti tardi, ma ci siamo ripresi bene e si sta continuando in un trend favorevole che potrebbe far diventare l’estate 2017 davvero ottima, da incorniciare».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Video del giorno

Tutto calcolato, tra il superyacht e il ponte ci sono solo 12 centimetri

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi