Traffico in aumento code in autostrada verso le spiagge

Ferragosto da tutto esaurito, il Lido di Jesolo il più gettonato Prezzi alti, una notte in albergo può costare anche 450 euro

JESOLO. Code e traffico intenso, è in corso l’esodo di Ferragosto che da ieri sta portando sul litorale migliaia di turisti. Fino al 15 agosto e anche oltre si annunciano code e intasamenti sulle strade, sia in A4 sia lungo le principali direttrici verso il mare, a Jesolo come a Bibione, Caorle, Cavallino Treporti fino a Sottomarina. Tutte le spiagge si stanno avvicinando al sold-out e già oggi sarà un’impresa trovare qualche camera libera. Traffico molto intenso sulla rete autostradale di Autovie, con la maggior concentrazione dei flussi sulla A4 in direzione Trieste dove si trovano tutte le principali spiagge di Veneto e Friuli. Forti rallentamenti e code a tratti sono segnalate fra Meolo e Latisana. Code a trattai anche ai caselli di San Don di Piave e Latisana. Code stabili di circa tre chilometri in uscita alla barriera di Trieste Lisert.

Ieri le uscite ai caselli sono state superiori del 6% rispetto al 2016 e anche i dati parziali dalla mezzanotte alle 11 di ieri confermano il trend con +4/5% rispetto al 2016. L’utilizzo in più occasioni dei bypass virtuali dalla A4 all’altezza di Mogliano verso la A27 e poi la A28, con rientro in A4 a Portogruaro e dalla A4 a Villesse verso la A34 in direzione Slovenia e Croazia, contribuiscono a distribuire i flussi, alleggerendo così le congestioni sull’asse principale.

Pochi gli incidenti, di lieve entità. Il Lido di Jesolo sarà la località che per prima arriverà al tutto esaurito anche perché gli eventi del Ferragosto sono quotidiani assieme alle tante iniziative sulla spiaggia. Le camere negli alberghi si vendono anche a punte di 400/450 euro a notte. «I turisti italiani sono in aumento», dice il presidente dell’Associazione jesolana albergatori, Alessandro Rizzante, «dopo i tanti austriaci, tedeschi, dai Paesi dell’Est e scandinavi. Crediamo che da qui alla fine di agosto potrà esserci anche un sorpasso della clientela straniera. Il lungo weekend di Ferragosto ci sta portando a risultati in linea con quanto ottenuto nella passata stagione, con un agosto molto buono. Nella prima settimana di agosto abbiamo avuto una leggera flessione rispetto all’andamento di questa estate, cosa direi fisiologica e che rispecchia anche le altre estati. Con questo lungo weekend ci prepariamo a ottenere risultati in linea con il 2016, quando ci fu un agosto comunque molto positivo. Poi ci aspettiamo buoni risultati anche per settembre».

Da osservare attentamente le prenotazioni dopo il Ferragosto, quando i prezzi scenderanno e saranno più appetibili. Gli italiani stanno ancora badando molto al prezzo, a differenza degli stranieri. Le future promozioni saranno pertanto un incentivo. La vacanza, almeno per chi se la può permettere, sarà all’insegna del risparmio e infatti pare che ci sia una flessione soprattutto per i pubblici esercizi e negozi. Non dimentichiamo che 6 milioni di italiani non potranno permettersi la vacanza. E si è risvegliato anche il mercato delle affittanze. In agosto ci sarà un netto recupero come aveva annunciato il presidente provinciale della Fimaa-Confcommercio, Alessandro Simonetto. Con il caldo torrido ha lavorato a pieno ritmo anche il parco a tema acquatico Aqualandia con migliaia di presenze di giorno e poi la notte nel locale adiacente Vanilla.

Giovanni Cagnassi

©RIPRODUZIONE RISERVATA.
Video del giorno

Taranto, spara contro l'auto della polizia e ferisce due agenti: la raffica di colpi ripresa dalla telecamera

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi