Rischiano di annegare, salvate

Mamma e figlia si erano allontanate troppo, arriva un peschereccio

JESOLO. Mamma padovana di 54 anni salvata con la figlia di 11 anni mentre rischiavano di annegare sullo specchio di mare davanti alla spiaggia del faro di Jesolo. I bagnini della Jesolo turismo si sono tuffati, e in loro aiuto è sopraggiunto anche un peschereccio che si trovava nelle vicinanze ed è stato allertato dalla guardia costiera jesolana. Ieri verso le 10.30, alla torretta 0 della Jesolo Turismo, spiaggia ovest di Jesolo, la mamma è andata a fare il bagno con la figlia. Hanno nuotato parlando e distraendosi a vicenda, senza accorgersi di essere arrivate molto al largo. Sono state colte dal panico e hanno iniziato a gridare aiuto. Gli assistenti al salvataggio si sono subito accorti e uno degli addetti non ha perso tempo, tuffandosi in mare per raggiungerle. La bambina ha intanto raggiunto gli scogli con frenetiche bracciate che la stavano stancando con il rischio di annegare. Ormai era al sicuro. La mamma invece è stata spinta al largo dalla corrente.

Il bagnino, con potenti bracciate, è riuscito a raggiungerla e metterla in sicurezza con una presa specifica che la teneva a galla per non farle bere acqua. Era sfinito per lo sforzo. La guardia costiera, con i militari in postazione di controllo, ha osservato la scena al binocolo e per non perdere tempo prezioso ha allertato un vicino peschereccio che ha virato verso la donna e il bagnino. L’imbarcazione ha raggiunto la donna e l’assistente ai bagnanti che sono stati issati a bordo e tratti in salvo. (g.ca.)

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Strage di ragazzi a Godega: il luogo dell'incidente in cui sono morti i quattro giovani

Focaccia con filetti di tonno, cipolla rossa e olive

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi