In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Traffico, sabato da bollino nero ma per ora senza grossi disagi

La situazione in A4, Passante e tangenzale di Mestre. Auto in borghese della polizia stradale per prevenire i furti nelle aree di sosta. Caffè gratis per chi fa una pausa notturna

1 minuto di lettura

MESTRE. Traffico molto intenso ma scorrevole sia sulla Padova-Venezia che sul Passante di Mestre in questo secondo sabato, il primo di inizio agosto, all'insegna del bollino nero. Al momento non si registrano criticità, spiega Maria Faloppa, comandante della Polizia stradale di Mestre che ha fatto il punto della situazione sulle tratte, circa 70 chilometri complessivi, di competenza della società autostradale Cav, che ha la sua sede operativa a Villabona. Le code ci sono ma sono più avanti, in direzione di Trieste, sulla tratta di competenza di Autovie Venete.

Tra San Giorgio di Nogaro e Latisana ci sono aperti i cantieri della terza corsia e anche sabato mattina sono scattate, di concerto con Cav e secondo il piano concordato con la Prefettura, le deviazioni del traffico su A27-A28 per ridurre la congestione viaria prima dell'imbuto dell'A4 Venezia-Trieste.

Cav ha messo in campo le squadre rinforzate per affrontare questo sabato da bollino nero e la Polizia stradale sta presidiando, con l'utilizzo di una auto "in borghese" le aree di servizio per prevenire il fenomeno dei furti. E' la distrazione, spiega la dottoressa Faloppa, la prima causa di incidenti e disavventure: il telefonino utilizzato mentre si guida è tra le prime cause di incidenti e la distrazione di lasciare la borsa in auto per una pausa in area di servizio è solo un regalo ai malintenzionati che sostano nelle aree di servizio per commettere furti.

Ha debuttato tra venerdì e sabato anche una simpatica iniziativa: dalla mezzanotte alle 5 del mattino chi si ferma nelle aree di servizio della tratta gestita da Cav, ottiene un caffè gratis. Un invito a fermarsi per una pausa mentre si è impegnati in lunghi viaggi per lavoro o come in questo periodo per le agognate vacanze.

I commenti dei lettori