In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Esagitato minaccia i familiari col coltello portato in Psichiatria

ANNONE. Attimi di paura nella serata di martedì in via Venezia, dove un uomo di origini asiatiche poco più che trentenne ha minacciato i familiari con un coltello da cucina e poi, al culmine della...

1 minuto di lettura
ANNONE. Attimi di paura nella serata di martedì in via Venezia, dove un uomo di origini asiatiche poco più che trentenne ha minacciato i familiari con un coltello da cucina e poi, al culmine della follia, ha aperto il gas nel tentativo di far esplodere l’abitazione. Sono accorsi sul posto i carabinieri della stazione di Annone Veneto e i vigili del fuoco di Portogruaro.

L’uomo è stato sottoposto a trattamento sanitario obbligatorio, denunciato e da martedì notte si trova ricoverato nel reparto di Psichiatria dell’ospedale di Portogruaro. L’allarme è arrivato direttamente dai familiari. Secondo le testimonianze fornite ai carabinieri infatti l’uomo ha perso il controllo dopo aver bevuto molto alcol. Lo scorso inverno la medesima persona, nella stessa abitazione tentò di darsi fuoco, e mise a rischio la vita della madre e dei due fratelli. In quel caso l’esagitato si ustionò mani e gambe.

Venne ricoverato sempre all’ospedale di Portogruaro, venendo dimesso dopo qualche giorno.

Preoccupazione è stata espressa dall’amministrazione comunale, che al momento resta impotente di fronte a questo caso di inequivocabile disagio psichico. (r.p.)

I commenti dei lettori