Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

PM 100: Porto Marghera oggi, in una mostra al Candiani di Mestre

Una delle fotografie della mostra

Gli scatti di Scarpa e Albertini in esposizione a settembre nell'ambito del centenario

MESTRE. Nell’ambito delle manifestazioni indette dal Comune di Venezia per il centenario della nascita di Porto Marghera apre al pubblico a settembre la mostra fotografica “PM100. Un secolo di Porto Marghera: dalle fondamenta a un nuovo futuro” degli autori veneziani Alessandro Scarpa e Carlo Albertini.

La mostra presenta scatti inediti e sorprendenti di un territorio che pochi occhi sono riusciti a vedere, si tratta di fotografie a colori che rappresentano i segni di quelle che sono state le ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

MESTRE. Nell’ambito delle manifestazioni indette dal Comune di Venezia per il centenario della nascita di Porto Marghera apre al pubblico a settembre la mostra fotografica “PM100. Un secolo di Porto Marghera: dalle fondamenta a un nuovo futuro” degli autori veneziani Alessandro Scarpa e Carlo Albertini.

La mostra presenta scatti inediti e sorprendenti di un territorio che pochi occhi sono riusciti a vedere, si tratta di fotografie a colori che rappresentano i segni di quelle che sono state le maestose architetture industriali nate dal 1917 in poi.

Le tracce visibili oggi sono dominate dalla natura che si riappropria del proprio spazio originario. È il paesaggio naturale il vero protagonista ed è esso stesso a lasciare emergere degli indizi di ciò che esattamente un secolo fa è iniziato e che da oggi può avere un nuovo futuro.

Il backstage

“Ci sentiamo due esploratori” afferma Carlo Albertini “ è come fossimo di fronte alla scoperta di un’antica civiltà perduta che ha lasciato sui suoi passi manufatti e luoghi da riscoprire e da reinterpretare”.

Il progetto PM100 nasce come un lavoro di indagine, concentrando lo sguardo indagatore sul presente, facendo dell’interrogativo il vero soggetto della rappresentazione: cosa resta di un secolo di capannoni illuminati giorno e notte, di cisterne bollenti, di fabbriche operose e di immense torce fumanti se non vaghi indizi di ciò che è stato?

Un altro scatto della mostra

Con questa mostra Scarpa e Albertini consegnano al pubblico una riflessione sul futuro di questi luoghi: vogliono che queste istantanee diano lo spunto allo spettatore per costruire il proprio futuro in un territorio ricco di possibilità.

La mostra che inaugura il primo settembre alle ore 18 è patrocinata dal Ministero dell’Ambiente, Regione del Veneto e Comune di Venezia e realizzata con il supporto di Pam Panorama. Sarà aperta gratuitamente fino all’1 ottobre da mercoledì a domenica dalle ore 16 alle ore 20.

Calendario appuntamenti

  • Venerdì 1 settembre ore 18: inaugurazione
  • Giovedì 14 settembre ore 18.30: visita guidata gratuita con la presenza degli autori
  • Giovedì 28 settembre ore 18.30: visita guidata gratuita con la presenza degli autori

PM100 Un secolo di Porto Marghera: dalle fondamenta a un nuovo futuro negli scatti fotografici

2 settembre - 1° ottobre 2017. Inaugurazione venerdì 1 settembre ore 18.00

Apertura da mercoledì a domenica, orario 16.00 - 20.00

Centro culturale Candiani, P.zzale L. Candiani, 7 Mestre, Venezia

Ingresso gratuito

www.project-ex.it

Alessandro Scarpa e Carlo Albertini

Alessandro Scarpa e Carlo Albertini impegnati sul campo

        
Appassionati entrambi di fotografia, Alessandro Scarpa (classe 1985) e Carlo Albertini (classe 1987) si occupano di Urban Exploration dal 2009.

Nel 2012 la loro prima mostra intitolata “EX- il fascino dell’abbandono” ha avuto il pregio di essere ospitata presso il centro culturale Candiani, successivamente durante la kermesse Padova Fotografia e poi anche fuori dal territorio nazionale nella città di Norimberga all’interno del progetto “Second Chance”, dedicato al recupero di ex siti industriali e finanziato dalla Comunità Europea.

La loro ricerca si focalizza sull’esplorazione del territorio, sulla valorizzazione del reperto storico e della fotografia urbana. Contemporaneamente Scarpa si afferma come fotogiornalista lavorando per alcune testate locali e nazionali, mentre Albertini cura la comunicazione e la pubblicità per molte aziende ed eventi del territorio.