Sfrattati l’ex moglie e i figli di Argentin   

Maria Antonietta Cestaro, dopo i guai finanziari del campione di ciclismo, ha dovuto lasciare la villa di via Dante

SAN DONÀ. Ufficiale giudiziario e forze dell’ordine ieri si sono presentati in una villa lungo via Dante. È finita sulla strada Maria Antonietta Cestaro, persona molto conosciuta nel comune.

Lo sfratto di una madre e dei suoi due figli è di per sé un fatto increscioso. La signora in questione è la ex moglie di Moreno Argentin, il campione del mondo di ciclismo, celebrità del sandonatese e del basso Piave, balzato alle cronache negli ultimi anni per i suoi problemi finanziari e con la giustizia dopo aver venduto un appartamento a una coppia che risultava ipotecato, quindi le indagini e il processo.

La villa in via Dante, comprata diversi anni fa quando il campione era ancora un conosciuto imprenditore, al civico 25 di via Dante, la strada che porta alla stazione ferroviaria, è finita all’asta nell’ambito di questa intricata vicenda. Più volte l’asta era andata deserta perché il prezzo era molto elevato. Ma negli ultimi tempi, evidentemente, la villa è stata venduta e il nuovo proprietario si è rivolto al giudice per mandare via gli inquilini e legittimamente entrare in possesso del bene.

All’interno, infatti, viveva ancora, almeno fino a ieri, la signora Cestaro con i due figli dopo la separazione e il divorzio dall’ex consorte. Sembrava che la donna potesse restare ancora per qualche tempo tra le mura della villa seppure venduta all’asta, in forza di un’assegnazione giudiziale, ma così non è stato e la villa è stata definitivamente ceduta. Con conseguenza, appunto, dello sfratto della famiglia, su decisione del giudice. Tutto questo, a distanza di pochi mesi.

Ieri mattina, quindi, si è presentato l’ufficiale giudiziario accompagnato dalla forza pubblica. La donna in un primo tempo non ha consentito l’accesso, ma come prevede la legge è stato comunque eseguito lo sfratto. Maria Antonietta Cestaro si è trovata fuori casa, portando con sé alcuni mobili e altri effetti personali.

Lei ha tentato di parlare con l’ufficiale giudiziario e le forze dell’ordine, di ragionare, ma la legge ha dovuto fare il suo corso. La donna è stata così fatta uscire dalla casa dove ha vissuto per anni. Ed è rimasta davanti alla porta, quasi incredula per l’avvenuto provvedimento.

«Se questo è lo Stato», ha detto la signora Cestaro con amarezza, davanti a quella che per molto tempo è stata la sua casa, «allora davvero non so di chi ormai possiamo avere fiducia».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Video del giorno

Calabria, il video del salvataggio di 339 migranti a bordo di un peschereccio

Torta di grano saraceno con mirtilli e mele

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi