In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

"A Sottomarina servizi e parchi da quarto mondo"

Le mamme tornano a chiedere al Comune interventi urgenti per i giardini pubblici più grandi della località turistica: "Guardate questo video"

Elisabetta Boscolo Anzoletti
1 minuto di lettura

Sottomarina, parchi e servizi da quarto mondo

SOTTOMARINA. Le mamme tornano a chiedere i nterventi di sistemazione per i giardini pubblici di piazzale Europa e di viale Umbria a Sottomarina. La "capitale dell'estate" per decine di migliaia di turisti offre infatti livelli di attrezzature e di verde da quarto mondo. Stamattina alcune mamme capitanate da Laura Doria e d Eliana Ardizzon, hanno scattato foto e girato video che denunciano la precarietà delle giostre e delle fontane e hanno girato un video sui bagni del parco più grande, e in teoria più bello, di Sottomarina, mostrandone tutti i limiti.

In un antibagno l’ acqua dal rubinetto finisce direttamente in un secchio perché manca il sifone, sull’altro dal rubinetto non esce nemmeno l’acqua. Se si entra poi nei bagni, in uno vi è accatastato di tutto sopra il water, tanto che la porta (aperta) riporta una scritta in pennarello che indica “guasto”, nell’altro il water c’è ma la porta è rotta.

«Dei bagni del genere non sono decorosi , anzi », spiega la Doria, «le condizioni sono indecenti e gli odori non si possono descrivere. Meglio chiuderli che proporre a bambini, residenti e turisti servizi igienici di questo livello. Il parco più grande della città non consente nemmeno alle persone con difficoltà motorie di percorrere i sentieri dato che le panchine li ostruiscono. Le fontane non funzionano e le giostre sono vecchie ».

  ©RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori