Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Salvini e Zaia a Jesolo con Carli per protestare contro i profughi 

Oggi alle 16 i leader della Lega saranno davanti alla sede della Croce Rossa che ospita 120 migranti Salvatore Esposito (Sinistra Italiana) boccia la manifestazione: «È provocatoria e irresponsabile»

JESOLO. Non solo il segretario nazionale Salvini, oggi anche il governatore del Veneto Luca Zaia alla Croce Rossa di Jesolo per protestare contro la gestione dei migranti e tirare la volata al candidato del Carroccio, Alberto Carli. Appuntamento alle 16 sulla spiaggia di Jesolo, proprio davanti alla struttura che ancora ospita una consistente numero di richiedenti asilo. Salvini sarà dunque sulla spiaggia di Jesolo assieme al governatore Zaia e assieme affronteranno la delicata questione nel ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

JESOLO. Non solo il segretario nazionale Salvini, oggi anche il governatore del Veneto Luca Zaia alla Croce Rossa di Jesolo per protestare contro la gestione dei migranti e tirare la volata al candidato del Carroccio, Alberto Carli. Appuntamento alle 16 sulla spiaggia di Jesolo, proprio davanti alla struttura che ancora ospita una consistente numero di richiedenti asilo. Salvini sarà dunque sulla spiaggia di Jesolo assieme al governatore Zaia e assieme affronteranno la delicata questione nel luogo più “caldo” per il popolo leghista che non transige sulla questione migranti.

E poi tutti al Casabianca Cafè, nell’omonima piazzetta, per incontrare gli elettori. Un grande evento nella cornice della campagna elettorale ormai alle fesi finali con gli ospiti più attesi. Almeno dalla Lega e dalla compagine di Carli.

Salvini sarà proprio davanti alla sede di via Levantina dove sono accolti circa 120 migranti, contro i 60 che spetterebbero a Jesolo secondo gli accordi Anci. Una provocazione che rischia di sollevare proteste e tensioni in città. Nel recente dibattito tra i candidati a sindaco, Rodolfo Murador di Sinistra per Jesolo ha chiesto addirittura più ospiti e richiedenti asilo vista l’ottima gestione della Cri a Jesolo. Sinistra Italiana è critica su questa iniziativa della Lega che rischia davvero di creare nuove tensioni sul litorale. Ma ieri Salvatore Esposito ha annunciato che non ci saranno contromanifestazioni in via Levantina, inizialmente promosse da SI e i suoi parlamentari, nel rispetto delle norme e autorizzazioni necessarie.

Sinistra Italiana invece organizzerà per la stagione estiva una grande manifestazione pro migranti. Salvatore Esposito parla in ogni caso, con riferimento alla Lega e Salvini, di manifestazione “provocatoria e irresponsabile per una manciata di voti”.

Intanto i Cinque Stelle hanno chiuso la campagna elettorale tutti in bicicletta. Il Movimento 5 Stelle Jesolo ha organizzato ieri il tour al lido con vari deputati. Viste le ristrettezze economiche della campagna elettorale, come ha fatto anche Sinistra per Jesolo di Rodolfo Murador, la candidata Sara Coletto e gli attivisti si sono organizzati di conseguenza. Ritrovo alle 10 in piazza Mazzini, poi piazza 1° Maggio percorrendo via Mameli, raggiungeremo Ca’Fornera, Cortellazzo/pineta per la pausa pranzo. Al tour hanno partecipato in molti, dal consigliere M5S regionale Jacopo Berti, commissione politiche pubbliche e sanità, alla deputata Arianna Spessotto, commissione trasporti, poste e telecomunicazioni e federalismo fiscale, il deputato alla camera Mattia Fantinati, commissione attività produttive, commercio e turismo, il deputato alla camera Federico D’Incà, commissione bilancio, tesoro e federalismo fiscale.

©RIPRODUZIONE RISERVATA