Zoggia sale sulla corazzata per confermarsi sindaco

Elezioni a Jesolo. Grande presentazione della squadra in un teatro Vivaldi pieno Resta l’alleanza con il Pd guidato da Rugolotto. L’appoggio della Zaccariotto

JESOLO. Valerio Zoggia sulla plancia di comando della sua corazzata elettorale. Al Vivaldi si sono dati appuntamento i 61 candidati consiglieri comunale delle liste “Forza Italia”, “Tutti per Jesolo”, “Jesolo 365” e “Forza Jesolo”.

Colpi di scena, nomi nuovi, cambi di liste e maggioranze. Sulle note di “Si può dare di più”, una presentazione hollywoodiana che a tratti ricorda quelle in stile Forza Italia. «Vorrei rivolgermi a tutti voi», ha esordito Zoggia, «per spiegare ancora una volta il senso di questa coalizione che abbraccia persone e liste diverse. Quando cinque anni fa ho scelto di fare questo passo importante, candidandomi a sindaco di Jesolo, ho voluto lasciare i partiti fuori dalla porta del municipio e parlare invece dei bisogni concreti della nostra città. Al centro della nostra azione, abbiamo voluto quindi mettere le persone».

Al momento della presentazione delle liste, ogni rappresentante ha preso la parola, spiegando il motivo della sua scelta. Non saranno in lista Renato Meneghel, deus ex machina della maggioranza “zoggiana”, e neppure Gianni Dalla Mora, creatore della lista Tutti per Jesolo, presidenti di importanti partecipate, Asi e Alisea, i quali hanno illustrato gli obiettivi e le ragioni di questa coalizione che vede sempre l’alleanza strategica con il Pd di Roberto Rugolotto, anche lui sul palco per una lunga introduzione e la presentazione della lista civica “Jesolo 365”, con Giovanni Nardini. «Consegniamo una Jesolo migliore di come l’abbiamo ricevuta», ha detto Rugolotto, «crediamo però che il nostro compito non sia ancora finito, che ci siano molte altre cose da portare avanti».

Tra gli altri intervenuti, Nicola Manente, fondatore di Forza Jesolo, il conciso e determinato assessore alla sicurezza, Luigi Rizzo. Non sarà in lista l’avvocato Giacomo Vallese, presidente del Consiglio, dopo due mandati, per lasciare posto a nuovi volti. Sosterrà comunque sempre Zoggia e la maggioranza.

C’era anche al Vivaldi anche Francesca Zaccariotto, assessore comunale a Venezia, che sosterrà Zoggia, poi i tosiani del Fare!. Tra le sorprese, Elisa Panto, in rappresentanza della Zaccariotto e del sindaco di Venezia Brugnaro, nella lista, o meglio listone , di Tutti per Jesolo, quindi Gino Campaner che ha lasciato la lista Martin per approdare alla nuova alleanza.

Tornano in scena poi Nedda Fancio e anche Manfredo Zanetti che era “mister preferenze” una quindicina di anni fa. Infine, Giovanni Battista Scaroni in FI e il tessitore per eccellenza della politica jesolana, Antonio Terreo sempre in Forza Italia. Insomma una squadra davvero numerosa e composita per affrontare gli avversari alle prossime elezioni amministrative di giugno.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Video del giorno

Eraclea, spiaggia piena, eliambulanza costretta a calare il verricello, ma il paziente muore

Estratto di mela, sedano, cetriolo e lime

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi