La Liberazione festeggiata con idee e cerimonie

CHIOGGIA. Festa della Liberazione densa di eventi. In municipio la mostra “Sottomarina dopo la Liberazione”. Le cerimonie pubbliche: alle 10.45 raduno in piazzetta Vigo, fiori sulla targa della...

CHIOGGIA. Festa della Liberazione densa di eventi. In municipio la mostra “Sottomarina dopo la Liberazione”. Le cerimonie pubbliche: alle 10.45 raduno in piazzetta Vigo, fiori sulla targa della partigiana Otilla Monti Pugno in rivetta Merlin. Il corteo si sposterà lungo corso del Popolo per l’alzabandiera e la della corona ai caduti. Alle 12 a Cavanella omaggio al monumento ai caduti e al cippo delle famiglie Baldin e Mantovan. Per il trasferimento c’è un bus alle 11.45 da corso del Popolo. Alle 16.30 in auditorium, lo spettacolo “Al Barenon... anime in guerra” di Gualtiero Bertelli e Moira Mion. Interverranno gli storici Sergio Ravagnan, Piergiorgio Tiozzo e Marco Borghi, direttore dell’istituto di Storia contemporanea di Venezia con rassegna fotografica curata da Lorenzo Porcile. A Cavarzere alle 9, a Villaggio Busonera, ricordo del dottor Flavio Busonera, martire della Resistenza, impiccato dai nazifascisti. Alle 10, alla casa di riposo Danielato, Messa in campo, alle 10.45, sfilata in centro, con la Banda cittadina. Alle 11, in via Roma alzabandiera e corona d’alloro ai caduti. A Cona, invece, ritrovo alle 10.30 in piazza del municipio. Il Gruppo Cinofilo organizza oggi la «Festa dea fritaja». (e.b.a. - d.deg.)

Video del giorno

Maxi rissa a Savona nel cuore della movida: il degrado della Vecchia Darsena

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi