Nuova rete telefonica in Comune

Risparmio di 40 mila euro grazie all’impianto ad alta tecnologia

CAVARZERE. Entro pochi mesi tutti i telefoni delle varie sedi comunali (municipio, scuole, biblioteca, teatro, protezione civile, cimitero del capoluogo) potranno dialogare gratis tra loro, grazie all’introduzione di un innovativo sistema di comunicazione che integra la rete telefonica con la rete dati (VoIp) e, a regime, l’operazione permetterà un risparmio di 40 mila euro l’anno sulle bollette telefoniche. È il vantaggio che l’amministrazione comunale ha ottenuto da un accordo con un’azienda locale, la Gss Impianti srl, specializzata in telecomunicazioni evolute e che, da quest’anno, con un proprio marchio registrato, GSS Connect, fornisce connettività dati e fonia di grande affidabilità. La tecnologia è stata realizzata da un’azienda trentina, la Wildix, e la Gss la sta implementando nelle rete telefonica comunale grazie alla disponibilità, da gennaio, della banda larga, nel capoluogo. In sostanza, una serie di servizi aggiuntivi integrati permetterà di eseguire videochiamate, videoconferenze, oppure gestire autonomamente via web la propria casella vocale (impostare abilitazioni o deviazioni di chiamata o la segreteria telefonica, inviare fax virtuali e avere accesso ad una rubrica centralizzata). Esistono, inoltre, altri vantaggi, collegati alla possibilità di integrare il telefono con moltissime applicazioni e dispositivi digitali (pc, tablet, smartphone) che parlano il comune linguaggio di Internet.

Diego Degan

Video del giorno

Maxi rissa a Savona nel cuore della movida: il degrado della Vecchia Darsena

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi