Fondi all’associazione Cplus l’assessore Frezzato in bilico

CAVARZERE. L’avevano promessa e, puntualmente, è arrivata: i cinque consiglieri di opposizione (Pasquali, Munari, Fava, Parisotto e Crepaldi) hanno depositato lunedì la richiesta di convocazione del...

CAVARZERE. L’avevano promessa e, puntualmente, è arrivata: i cinque consiglieri di opposizione (Pasquali, Munari, Fava, Parisotto e Crepaldi) hanno depositato lunedì la richiesta di convocazione del consiglio comunale, chiedendo l’annullamento della delibera che assegna tremila euro di contributo all’associazione Cplus, presieduta da Marco Longhin, figlio dell’assessore Cinzia Frezzato che quella delibera l’ha votata, in violazione della legge.

La mozione chiede inoltre che il sindaco sfiduci l’assessore Frezzato e che venga bloccato il pagamento del contributo che, però, è già stato fatto.Quest’ultimo è, forse, l’aspetto più delicato, dato che la delibera è illegittima e sarà difficile sostenere che il contributo non vada recuperato ma potrebbe toccare proprio ai firmatari della delibera “coprire” la spesa. Nello stesso consiglio comunale, poi, dovrebbe essere discussa anche la “sfiducia” (solo politica e priva di effetti giuridici) nei confronti del presidente della casa di riposo, Fabrizio Bergantin, condannato per danno erariale. (d.deg.)

Video del giorno

Maxi rissa a Savona nel cuore della movida: il degrado della Vecchia Darsena

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi