Venezia, 40 chili di sterco contro la mostra di Damien Hirst

Scaricati nella notte davanti a Palazzo Grassi dall'associazione centopercento-animalisti in vista della personale dell'artista

VENEZIA. Quaranta chili di sterco per protestare contro l'imminente mostra di Damien Hirst. E' stato scaricato nel corso della notte davanti a Palazzo Grassi - questa mattina era già stato tutto pulito - che con Punta della Dogana sarà una delle sedi dell'esposizione. 

Gli animalisti dell'associazione Centopercentoanimalisti hanno spiegato il loro gesto e la loro posizione in una nota: "Damien Hirst, inglese, è uno di quei falsi artisti (come Nitsch e Cattelan, dei quali ci siamo già occupati) che costruiscono le loro effimere fortune sull’uso di Animali, imbalsamati squartati spesso uccisi per l’occasione, che sono il “materiale” delle loro performance. Le sue “opere” sono tra le più pagate al mondo. Il successo di Hirst si basa su due elementi: far leva sulle peggiori pulsioni e sensazioni umane, e il supporto di mercanti d’arte, critici prezzolati e galleristi. L’arte non c’entra per niente".



In aprile Venezia ospiterà infatti una personale sugli ultimi dieci anni di attività dell'artista, tra i più noti al mondo,  a Palazzo Grassi e alla Punta della Dogana.In vista della mostra, fanno sapere gli animalisti, "non sono escluse altre azioni e blitz a sorpresa contro la vergognosa “mostra” prima e durante".

Video del giorno

Quirinale, Bonino: "Addolorata dal metodo carbonaro per eleggere il Presidente. Inutile stare qui"

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi