Un missionario nominato guida spirituale dei profughi

CONA. Quasi un migliaio nell’ex caserma dell’aeronautica San Siro di Bagnoli, nella Bassa Padovana. Oltre 1.400 nel centro di prima accoglienza di Cona, nel Veneziano. Sono loro, i richiedenti asilo,...

CONA. Quasi un migliaio nell’ex caserma dell’aeronautica San Siro di Bagnoli, nella Bassa Padovana. Oltre 1.400 nel centro di prima accoglienza di Cona, nel Veneziano. Sono loro, i richiedenti asilo, i “parrocchiani” di cui deve farsi carico padre Lorenzo Snider, consigliere della Società Missioni Africane (Sma), al quale il vescovo monsignor Claudio Cipolla ha affidato il compito di assistere spiritualmente i migranti ospitati nei due hub. Il vescovo ha individuato nel missionario un prete “sintonizzato” con la realtà degli immigrati e di quanti sperano in un futuro migliore.

Lombardo, originario di Villa di Chiavenna, un paese di mille abitanti in provincia di Sondrio, padre Snider ha 41 anni e risiede a Feriole di Teolo, dov’è presente una sede della Sma.

È tornato in Italia nel 2015, dopo otto anni di missione in Costa d’Avorio. In Africa ha lavorato principalmente sul versante dell’evangelizzazione delle chiese e dell’organizzazione delle comunità.

Grazie all’aiuto degli amici del suo paese d’origine, padre Snider ha potuto realizzare a Brahimakro, nel sud-ovest della Costa d’Avorio, un centro sanitario che la popolazione ha salutato con soddisfazione.

«Noi - aveva sottolineato in una lettera ai confratelli della Sma - ci abbiamo messo il materiale e la manodopera qualificata. Il villaggio ci ha messo il resto: ghiaia, acqua e sabbia trasportati sulle teste di uomini e donne coraggiosi, di ogni etnia e religione. Speriamo così di limitare la triste lista di morti improvvise, di malattie malcurate, di gravidanze non seguite».

Al rientro in Italia ha cercato di far fruttare il suo patrimonio d’esperienza. «Ciò che ora ci interessa - ha dichiarato al suo rientro padre Snider - è far dialogare il mondo dei giovani e dell’Africa e che faccia percepire la ricchezza che viene dallo scambio reciproco».

Video del giorno

Maxi rissa a Savona nel cuore della movida: il degrado della Vecchia Darsena

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi