In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Ca' Foscari vuole raddoppiare gli studenti stranieri: ufficio in Cina

Aperta una rappresentanza dell'università lagunare nella sede della Suzhou University. Obiettivo: attirare ragazzi e ricercatori dal Paese asiatico

1 minuto di lettura

VENEZIA. È stato inaugurato oggi, lunedì 27 febbraio, il Ca' Foscari Suzhou Office a Suzhou University, il primo ufficio di rappresentanza dell’Ateneo veneziano all’estero. All’inaugurazione erano presenti il rettore di Ca’ Foscari Michele Bugliesi e la prorettrice e sinologa Tiziana Lippiello.

Da molti anni la città di Suzhou è gemellata con Venezia, l'Università Ca’ Foscari intrattiene da tempo accordi di scambio con la Suzhou University. L’Office diventa ora l' "ambasciata” di Ca’ Foscari in Cina, avamposto dell’Ateneo per sviluppare progetti di partenariato con le università e le istituzioni locali e nazionali, per contribuire alla diffusione della lingua e della cultura italiane, promuovere le attività formative e scientifiche di Ca' Foscari e favorire l'iscrizione ai corsi dell'Ateneo dei migliori studenti del Paese.

Il rettore Michele Bugliesi: «La vocazione internazionale e l’apertura verso il mondo, da sempre tratti distintivi di Ca’ Foscari, acquisiscono oggi una nuova dimensione e una rinnovata progettualità. Il Ca' Foscari Suzhou Office che inauguriamo oggi ci permetterà di rendere stabile e organica la nostra presenza in un'area particolarmente importante nella geografia della nostra rete di relazioni in Cina. Quella di Suzhou è la prima di una serie di altre sedi che apriremo nei prossimi mesi anche in altri Paesi, creando le basi operative per la realizzazione degli obiettivi di internazionalizzazione stabiliti nel Piano Strategico di Ateneo, che mirano in particolare a raddoppiare la percentuale degli studenti internazionali dell'Ateneo entro il 2020».

La presenza dei vertici dell'Ateno a Suzhou University sarà anche occasione per consolidare le relazioni con altre Università della Cina con cui Ca' Foscari intrattiene rapporti sul piano didattico e scientifico, tra cui la East China Normal University a Shanghai, Nanjing University a Nanchino, Nankai University a Tianjin, e infine la prestigiosa Peking University a Pechino. Nel corso del loro viaggio istituzionale, venerdì 24 Febbraio il rettore e la prorettrice hanno inoltre incontrato a Shanghai il presidente della Repubblica Sergio Mattarella in visita ufficiale in Cina.

I commenti dei lettori