Ferry boat, la petizione anti-ticket a quota 1.500 firme

LIDO. Ha raggiunto le 1.500 firme la petizione dei residenti di Lido e Pellestrina per chiedere al Comune di eliminare il pagamento del biglietto per il conducente dei veicoli che si imbarcano sui...

LIDO. Ha raggiunto le 1.500 firme la petizione dei residenti di Lido e Pellestrina per chiedere al Comune di eliminare il pagamento del biglietto per il conducente dei veicoli che si imbarcano sui ferry boat Actv di linea 17 e 11. Il primo collega il Lido al Tronchetto, il secondo il Lido a Pellestrina. Tutto iniziò alcuni mesi fa dopo una multa presa da una ragazza sandonatese, che non sapeva di dover pagare il biglietto per lei oltre a quello dell’auto. E fino a pochi anni fa i conducenti infatti non lo pagavano.

La scelta di Actv in questo senso ha sempre creato malumori tra i residenti delle due isole. «Stiamo pensando di allungare i tempi della petizione per raccoglierne altre e rafforzarla», commenta Antonella Stefani, tra i promotori dell’iniziativa. «Poi ci rivolgeremo al Comune e ad Actv. Questo problema riguarda tutti, non solo i residenti delle due isole, perché anche i turisti e i conducenti di tir o altri mezzi del settore commerciale si trovano a dover pagare il biglietto». E se per un residente il biglietto costa 1,50 euro, per chi non ha la tessera VeneziaUnica il costo passa a 7,50 euro oltre al quello del trasporto dell’autoveicolo. (s.b.)

Video del giorno

Napoli, l'operatore ecologico sparge i rifiuti per strada: le immagini dalle telecamere di sicurezza

Granola fatta in casa

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi