In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Guasto ai binari e donna contro le sbarre. Treni in tilt

Un malfunzionamento della centralina di controllo dei binari di Padova e un incidente al passaggio a livello a Ceggia rendono la mattinata dei pendolari una prova di coraggio tra ritardi e cancellazioni dei convogli

Ugo Dinello
1 minuto di lettura
MESTRE. Caos questa mattina, mercoledì 30, sulle linee ferroviarie tra Venezia e Padova e tra Padova e Treviso a causa di un guasto alla centralina che regola alcuni binari dello scalo padovano. Nello stesso tempo un problema è avvenuto al passaggio a livello di Ceggia, creando problemi anche sulla Venezia - Trieste.
L’inconveniente a Padova ha riguardato il sistema che controlla i binari 1, 2 e 3 della stazione e ha provocato a cascata effetti su tutto il traffico ferroviario a Nord Est. Effetti si sono registrati sulla linee Milano - Venezia e Roma - Venezia, quindi sulla Venezia - Udine e Venezia - Trieste. Infine i ritardi si sono estesi a tutte le linee del Triveneto.
Le prime avvisaglie sono arrivate verso le 8 del mattino in pieno orario di punta. Poi alle 8.20 è iniziato il caso.
A rimetterci sono stati sei convogli Frecce, un intercity con ritardi fino a 25 minuti. Al tempo stesso 8 regionali hanno accumulato fino a 50 minuti di ritarrdo e quattro convogli sono stati addirittura cancellati.
Immaginabili i problemi per i pendolari che a nquell’ora assiepavano i marciapiedi dei binari per recarsi al lavoro, ad appuntamenti o a lezione. A tutti non è rimasto altro da fare che armarsi di santa pazienza.
Il guasto è stato risolto solo verso le 9.50 e da quel momento i treni, nonostante altri ritardi, hanno viaggiato in maniera più regolare.
 
Ma nemmeno il tempo di tirare un sospiro di sollievo che pochi minuti dopo, verso le 10, sulla linea Venezia Trieste, invece, una donna al volante di un’auto è andata a sbattere contro il passaggio a livello di via Donegal a Ceggia. La donna ha detto di essere stata abbagliata dal sole e di non aver visto la sbarra abbassarsi. Il sistema di stop è stato danneggiato e divelto. Immediatamente su tutta la linea è scattato l’allarme. Il personale delle ferrovie è stato inviato sul posto assieme alla polizia ferroviaria.
I treni sono dovuti passare a passo d’uomo con inevitabili ritardi fino alle 11 circa.
 
©RIPRODUZIONE RISERVATA
I commenti dei lettori