Iper aperto il 26 dicembre arriva l’altolà al Carrefour

Lavoratori e assessore Boraso al lavoro per far cambiare idea alla direzione «Il Valecenter sarà chiuso, si adeguino». Attesa una risposta entro mercoledì

MARCON. Tutti chiusi, anzi no. Sembrava che la «pace sociale tra le grandi catene commerciali» - come l'ha definita l'assessore Renato Boraso – fosse stata raggiunta. Ma non è ancora detta l’ultima parola.

Il centro commerciale Valecenter di Marcon, mantenendo fede a quanto già annunciato, terrà chiuso il giorno di Santo Stefano e anche a Capodanno: l’ipermercato Carrefour al suo interno, invece, non avrebbe ancora deciso come comportarsi. In estate la catena francese aveva prolungato l'orario di apertura fino alle 24 nei mesi estivi nonostante il tempio dello shopping chiudesse: luci spente nei negozi, aperto solo l'iper. Stesso copione potrebbe ripetersi il giorno di Santo Stefano, con il centro commerciale chiuso e il Carrefour aperto. L'ufficialità ancora non c'è, ma Boraso è prontamente è intervenuto.

«Ho contattato i responsabili del Carrefour» spiega «mi hanno spiegato le loro intenzioni, ma entro mercoledì della prossima settimana mi daranno una risposta. Sono ottimista, confido che ci assicureranno di tenere chiuso, anche a nome del sindaco metropolitano, che ha a cuore la materia. Mi sembrerebbe fuori luogo, visto che è stato raggiunto un equilibrio importante, che una catena come Carrefour tenesse aperto, fermo restando, poi, che il centro Valecenter chiuderà il 26 dicembre e a Capodoanno».

Aggiunge in tono leggero: «Ho ricordato alla direzione che il Carrefour è a breve distanza, in linea d'aria, con la parrocchia di don Enrico Torta. Ripeto, sono fiducioso di avere una risposta positiva la prossima settimana».

«In ogni caso, per evitare sorprese, ho la lista e nei prossimi giorni contatterò uno a uno i dirigenti delle catene che non ho ancora sentito».

«Sono d'accordo con i maggiori centri, Valecenter, Auchan, Nave De Vero» afferma Boraso «che appena passate le feste organizzeremo un incontro nel municipio di Mestre per trovare davvero una quadra e stilare un “calendario etico" che possa valere in tutta la città metropolitana».

«Sappiamo che la catena vuole tenere aperto a Santo Stefano e Capodanno» spiega Alberta Fuga (Cgil) «ma con la scarsa adesione dei lavoratori daremmo un disservizio anziché un servizio: i dipendenti già si impegnano a coprire aperture prolungate e non si vedono riconosciute le festività». La catena francese, infatti, per il 21, 22 e 23 dicembre ha già chiesto la disponibilità ai lavoratori di allungare l'orario fino alle 24. Voci su una possibile apertura di Santo Stefano del Carrefour sono giunte anche al sindaco di Marcon, Andrea Follini: «Non c'è ufficialità, ma se fosse così mi sembrerebbe una follia, in ogni caso contatterò la direzione dell'ipermercato».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Video del giorno

Quanti milioni ha perso Lush, l'azienda felice senza social

Insalata di gallina, radicchio, mandorle, melagrana e cipolla

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi