Il Comune prova lo sgombero di Forte Marghera

Una pattuglia della polizia municipale e i messi di Ca' Farsetti hanno intimato alla società Marco Polo system che destisce gli spazi di andarsene

MESTRE. Blitz a sorpresa questa mattina della polizia locale e del Comune di Venezia contro Marco polo system, la società che gestisce la struttura dell'ex Forte Marghera. "Brugnaro dichiara così guerra al forte Marghera", hanno detto i ragazzi impegnati nella gestione degli spazi espositivi.

Attorno alle dieci una pattuglia della polizia locale, assieme a due messi comunali, ha varcato l'ingresso del forte con la richiesta di riprendere possesso dei 15 locali oggi occupati e gestiti dalla società Marco polo system il cui amministratore unico è l'ex consigliere regionale Pietrangelo Pettenò.

Che i rapporti con il Comune non fossero dei migliori era un fatto noto da tempo. Lo stesso sindaco Brugnaro in campagna elettorale aveva fatto capire di non essere d'accordo con la gestione. La compagine societaria di Marco polo system, che si occupa di progetti in ambito europeo, comprende al suo interno la stessa amministrazione comunale veneziana.

Giovedì della scorsa settimana c'era stato un incontro tra Marco Polo system e amministrazione comunale. Le trattative per impedire lo sfratto sono attualmente in corso.

Notizia in aggiornamento.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Prostituzione e violenze sessuali, sgominata a Bologna banda che reclutava giovani ragazze albanesi

Gallinella su purea di zucca, patate croccanti e cavolo riccio

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi