Jesolo. Malmenano vigilante e carabinieri per rubare alcolici

Arrestati due giovani non ancora ventenni. E' successo sabato sera al Famila

JESOLO. Hanno picchiato la vigilante poi si sono avventati contro i carabinieri. Tutto per rubare degli alcolici. E' successo sabato sera al supermercato Famila di via Marcato a Jesolo.

Due giovani E.E.N., 19 anni, marocchino residente a Rapina al supermercato Famila di Jesolo, in arresto dopo il furto di alcolici
Sernaglia Della Battaglia (Treviso) e Rapina al supermercato Famila di Jesolo, in arresto dopo il furto di alcolici

„E.A.E.M., 18 anni, italiano ma di origini marocchine, anche lui  residente a Moriago della Battaglia (Treviso), sono stati arrestati per Rapina al supermercato Famila di Jesolo, in arresto dopo il furto di alcolici
rapina, resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali.



Potrebbe interessarti: http://www.veneziatoday.it/cronaca/rapina-alcolici-famila-jesolo.html
Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/pages/VeneziaToday/252463908142196


Potrebbe interessarti: http://www.veneziatoday.it/cronaca/rapina-alcolici-famila-jesolo.html
Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/pages/VeneziaToday/252463908142196


Potrebbe interessarti: http://www.veneziatoday.it/cronaca/rapina-alcolici-famila-jesolo.html
Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/pages/VeneziaToday/252463908142196
I due hanno tentato di rubare alcune bottiglie di superalcolici dal supermercato, nascontendoli dentro ai pantaloni, ma sono stati notati da una guardia giurata donna, che lavora per l'attività commerciale. La dipendente ha cercato di bloccarli ma loro di tutta risposta l'hanno spintonata e le hanno girato il polso, procurandole una contusione giudicata dai medici del pronto soccorso guaribile in 10 giorni.

Sul posto sono arrivati i carabinieri della stazione di Jesolo, mandati dai colleghi della compagnia di San Donà. I militari hanno bloccato il 19enne che aveva con sè una bottiglia di Sambuca Molinari appena rubata, mentre il diciottenne si era già dato alla fuga.

Una fuga che però è durata poco. Dopo qualche minuto il ragazzo è stato raggiunto dai militari in un parcheggio vicino al supermercato con in mano una bottiglia di Amaretto. Alla vista dei carabinieri ha tentato di scappare nuovamente e li ha addirittura aggrediti strappando la camicia a uno dei due.

Alla fine entrambi i ragazzi, che hanno diversi precedenti penali contro il patrimonio,  sono stati arrestati.

Rinviati a giudizio e rimessi in libertà sono ora in attesa del  processo.

I Carabinieri invece per i due hanno subito avanzato richiesta al Questore di Venezia della misura del foglio di via dal comune di Jesolo.
 

Polpette di cavolfiore con curcuma, uvetta e anacardi

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi