Shopping a Ferragosto aperti i centri commerciali

All’Auchan laboratori per bambini, al Valecenter i protagonisti dell’Era Glaciale 5 Proposte alla Nave de Vero e al centro Le Barche. E i lavoratori protestano

Centri commerciali aperti il giorno di Ferragosto, per la gioia di chi rimane in città e non se la sente di fare coda per andare al mare, magari solo per qualche ora, ma anche di chi invece ci andrà e farà lo stesso, all'andata o al ritorno, una capatina a prendere un po' di aria fresca e magari fare due spese. A non essere molto felici sono i lavoratori delle grandi catene e dei negozi che si trovano all'interno dei giganti del commercio.

I templi dello shopping di cui la nostra provincia pullula, hanno in serbo occasioni, offerte, ma anche intrattenimento per invogliare le famiglie con bimbi al seguito a fare un giretto, anche solo per mangiare un gelato nelle zone dedicate al food. Ferragosto, nel mondo del commercio, è sempre più un miraggio. Il centro commerciale Auchan di Mestre sarà aperto da mattino a sera, in programma anche laboratori dedicati ai più piccoli, dalla costruzione di aquiloni e alianti, alla fabbrica di bolle, alla degustazione di anguria per tutti. Stesso copione al centro commerciale Valecenter di Marcon, a sole due uscite di tangenziale. Con l'occasione ospiterà i protagonisti de “L'era Glaciale 5 - In rotta di collisione”, il sequel d'animazione di Blue Sky Studios e 20th Century Fox, che uscirà nei cinema italiani il 22 agosto 2016 e in anteprima il 16 agosto. A partire dalle 15 i personaggi del film saranno a disposizione dei piccoli fan per scattare una foto ricordo. La Nave del Vero di Marghera, l'ultimo centro commerciale a nascere in ordine di tempo, sarà aperta dalle 10 alle 21, la piazza De Vero, dove si tengono gli eventi, protrarrà l'orario di apertura fino alle 22.30, mentre la CoopandCoop all'interno del Centro, sarà chiusa. Anche la Coop Campo Grande di via Pionara rimarrà chiusa il 15 agosto. Aperto il Panorama, sempre a Marghera.

A Mestre, sarà aperto il centro Le Barche, che quest'anno la domenica (orario esteso anche a ferragosto), apre i battenti alle 11 della mattina e chiude alle 20. Chi non sa dove andare a far colazione o dove pranzare, ha a disposizione il bistro della Feltrinelli, all'ultimo piano delle Barche, che la domenica è sempre gettonato dai mestrini per un caffè, una fetta di torta, un brunch.

I negozi del “salotto mestrino” piuttosto che quelli delle zone limitrofe, terranno aperto o chiuderanno in ordine sparso, come da qualche anno a questa parte, appendendo un biglietto e avvisando la clientela. I negozi stranieri, invece, che in città sono oramai parecchi, terranno comunque aperto a prescindere.

«Le grandi catene si regolano a seconda del punto vendita della località in cui si trovano e della convenienza che ne traggono», commenta Luigino Boscaro (Uiltucs), «nel nostro territorio, purtroppo, aprono quasi tutti. Si ripete la solita solfa per cui anche in tempo di ferie e quest'anno con molti più italiani al mare, c'è sempre chi rende conveniente l'apertura nella festività, al contempo a livello locale e di regioni si decide sempre meno e tutto viene sempre spostato a livello centrale, anche la decisione su domeniche e aperture».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Video del giorno

Quirinale, Bonino: "Addolorata dal metodo carbonaro per eleggere il Presidente. Inutile stare qui"

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi