Centinaia di ragazzi in centro a Mestre per Pokémon Go

Alcuni dei ragazzi a caccia di Pokémon e il personaggio Vaporeon apparso a Mestre

L'apparizione in via Poerio di "Vaporeon" uno dei personaggi della saga Nintendo che sta facendo record nel mondo ha portato adolescenti e trentenni a "caccia"

MESTRE. Centinaia di ragazzini, e anche qualche adulto, lunedì pomeriggio in centro a Mestre per la caccia ai Pokemon. L’applicazione Pokémon Go, il nuovo gioco che sta spopolando, ha infatti segnalato l’apparizione di uno dei personaggi da catturare, i Pokémon appunto, in via Poerio, all’altezza del ponte della Sortita che collega a piazza Ferretto.

New York, delirio a Central Park: tutti a caccia del Pokémon raro

Il Pokémon in questione era Vaporeon, considerato un personaggio molto raro della saga creata dalla Nintendo e che può essere catturato andando nei punti della città in cui questi Pokémon vengono fatti comparire.
Al grido di “catch ’em all” veri e propri nugoli di adolescenti, e per l’appunto anche parecchi trentenni, sono corsi in zona e hanno puntato i loro cellulari verso il punto in cui veniva segnalato Vaporeon.

Pokemon Go, a Padova scatta la multa

Tramite la app, gratuita, hanno visualizzato il personaggio in modalità “realtà virtuale” e l’hanno potuto catturare cliccando il lancio della “Poké Ball”.
Il gioco sta spopolando a livello mondiale con scene da vera e propria isteria in Nord America e Giappone.
I ragazzi di Mestre sembrano invece approfittarne per girare assieme per la loro città in maniera molto più tranquilla.
Video del giorno

Quirinale, Bonino: "Addolorata dal metodo carbonaro per eleggere il Presidente. Inutile stare qui"

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi