Paline fucsia a Pellestrina Scoppia la polemica

PELLESTRINA. Sono apparse proprio accanto al pontile della Municipalità di Pellestrina, dove è sceso nei giorni scorsi il sindaco Brugnaro per festeggiare i 300 anni della Madonna dell’Assunta: tre...

PELLESTRINA. Sono apparse proprio accanto al pontile della Municipalità di Pellestrina, dove è sceso nei giorni scorsi il sindaco Brugnaro per festeggiare i 300 anni della Madonna dell’Assunta: tre alte paline con la “testa” colorata di rosa fucsia. Il colore che a Venezia da un anno è collegato istintivamente alla Lista Brugnaro. La foto dei tre grossi pali rosa shocking ha fatto il giro di Facebook, con il battagliero Gruppo 25 aprile - alfiere di una battaglia per la sostituzione delle bricole mancanti in laguna - ad attaccare: «Il fucsia è il colore di un partito-azienda: giù le mani da bricole e paline, è uno scempio». Un post che ha richiamato molti commenti, dal consigliere 5 stelle Davide Scano che si domanda se sia possibile colorare le paline a proprio piacimento in laguna al capogruppo pd Andrea Ferrazzi: «Non credo proprio.... E' nello stile dei varchi Actv, non più rossi, ma fuxia». A Pellestrina, di paline colorate ce ne sono altre: gialle, verdi,azzurre. Non è previsto dalla salvaguardia, ma tant’è, è così da anni. «Le mettono i locali per richiamare le barche dei clienti», osserva il presidente della Municipalità, Denis Carella, pd «quelle fucsia sono state messe poco tempo fa da un nuovo locale: non so se testimonino una fede politica, ma i colori non mancano a Pellestrina». «Chiederemo a Soprintendenza e Magistrato alle Acque di verificare», la chiosa di Marco Gasparinetti, del Gruppo 25 Aprile.(r.d.r.)

Video del giorno

Le prove del Rigoletto alla Fenice, in scena dal 29 settembre

Granola fatta in casa

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi