Attentato all'aeroporto di Istanbul, cancellazioni al Marco Polo di Venezia

Martedì sera l'esplosione al terminal dei voli internazionali. Un velivolo della Turkish partito da Venezia poco prima dell'attentato è stato deviato a Izmir, stamattina due cancellazioni

VENEZIA. L'attacco terroristico all'aeroporto di Istanbul poco dopo le 21 ora italiana di martedì, con almeno 36 morti e 147 feriti, ha avuto ripercussioni anche sul traffico aereo da e per il Marco Polo di Venezia.

Alle 20.25 di ieri sera, infatti, dallo scalo veneziano era decollato, direzione Istanbul Ataturk, il volo TK 1870 della Turkish Airlines che dopo poco più di due ore sarebbe dovuto atterrare nello scalo internazionale turco. Durante il volo, tuttavia, è arrivata la notizia dell'attentato che ha seminato morte e terrore, con  tre kamikaze in azione che si sarebbero fatti esplodere all’ingresso del terminal dei voli internazionali. Proprio per questo il TK 1870 è stato dirottato all'aeroporto di Izmir, ossia Smirne, dove è atterrato con un leggero ritardo. Izmir infatti si trova a circa 400 chilometri da Istanbul.

Questa mattina ancora disagi per i viaggiatori. E' stato cancellato il volo da Istanbul Ataturk della Turkish Airlines che sarebbe dovuto atterrare al Marco Polo alle 8.25. L'assenza del velivolo ha imposto la cancellazione anche del successivo volo da Venezia a Istanbul delle 9.25.

Con un leggero ritardo è arrivato al Marco Polo da Istanbul il volo TK 1871 delle 13.15, ripartito, sempre con un leggero ritardo, alle 14.44 rispetto alle 14.15.

Video del giorno

Sei tori in fuga lungo i binari a Roncade: due recuperati, quattro abbattuti

Gelato vegan al latte di cocco e ciliegie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi