In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Sciopero dei treni dalle 21 di martedì

L'astensione dal lavoro indetta da alcune sigle autonome proseguirà fino alle 18 di mercoledì 25. Secondo le Ferrovie, le ripercussioni sui treni regionali dovrebbero essere contenute

1 minuto di lettura

MESTRE. Sciopero dei treni a partire dalle 21 di martedì 24 fino alle 18 di mercoledì 25. La circolazione dei treni regionali di Trenitalia in Veneto, fanno sapere da Ferrovie dello Stato, dovrebbe subìre contenute ripercussioni anche al di fuori della fascia oraria di garanzia (dalle 6 alle 9) nelle quali sono assicurati per legge i servizi minimi. Limitato dunque il numero delle cancellazioni possibili.

Lo sciopero è indetto del personale ferroviario di alcune sigle sindacali autonome.

In particolare circoleranno regolarmente i treni sulle linee Vicenza-Schio e Vittorio Veneto-Conegliano, la metà dei treni sulle linee Venezia-Bologna, Venezia-Verona, Venezia-Treviso-Udine, Venezia-Portogruaro, Treviso-Vicenza e Mestre-Padova, ed un treno su tre sulle linee Padova-Montebelluna-Belluno e Venezia-Bassano del Grappa. Circoleranno regolarmente anche le Frecce. Alcuni treni Intercity che non rientrano tra quelli “garantiti” potranno essere cancellati o limitati nel percorso.

Informazioni sui collegamenti e servizi nelle biglietterie e negli uffici assistenza delle stazioni ferroviarie, nelle agenzie di viaggio convenzionate e attraverso i new media del Gruppo FS Italiane: FSNEWS.it, la radio web FSNEWS Radio e l’account twitter @fsnews_it. Sul sito viaggiatreno.it  sarà possibile rilevare la situazione in tempo reale della circolazione dei treni sull’intera rete nazionale.

I commenti dei lettori