Nuovo strumento in dono alla Pediatria

Dolo. I motociclisti dei carabinieri hanno regalato al reparto un capnometro per la cura dei neonati

DOLO. I motociclisti in aiuto dei neonati. È la bella sorpresa da ieri alla Pediatria di Dolo, che si è dotata di un capnometro, una strumentazione di piccolissime dimensioni che le nuove linee guida mondiali della pediatria rende obbligatoria per la rianimazione del neonato. La donazione del prezioso strumento si è potuta avere grazie all’impegno dell’associazione Moto Club CC Motorday. Presidente dell’associazione è Marco Milan, carabiniere in congedo che è anche papà di Sofia, bimba a cui è stata intitolata la donazione. L’associazione è no profit ed è costituita da motociclisti appartenenti ai carabinieri e ad altre forze dell’ordine. La piccola è stata ricoverata lo scorso dicembre in Pediatria a Dolo per una bronchiolite e i suoi genitori sono stati così entusiasti del trattamento, sia terapeutico che umano, ricevuto nella struttura, che hanno deciso di darsi da fare per aiutare il reparto concretamente. Il capnometro viene interposto tra il tubo e il ventilatore e in una manciata di secondi permette di avere la totale sicurezza sulla rianimazione del neonato. All’evento di consegna c’erano il sindaco di Dolo Alberto Polo e il comandante della tenenza dei carabinieri Gabriele Favaro. (a.ab.)

Video del giorno

Venezia. Un concerto in Canal Grande per la barca violino

Barbabietola con citronette alla senape e sesamo

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi