In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Bevono alcol all'aperto: mille euro di multa

La polizia locale ha applicato alla lettera l'ordinanza che vieta il consumo di bevande alcoliche per strada

1 minuto di lettura
(ansa)

JESOLO. Mille euro di multa, bottiglie e lattine di birra sequestrate in piazza Aurora e piazza Trento. Questo il primo bilancio pasquale da quando, dalla sera del 26 marzo, è entrata in vigore l’ordinanza del sindaco che vieta il consumo di alcol al di fuori dei locali autorizzati, compreso il lungomare di Jesolo. Gli agenti della polizia locale hanno applicato alla lettera l’ordinanza e dalle 22 di sabato hanno monitorato le piazze e i luoghi di ritrovo per verificare il rispetto delle limitazioni.

Tre i trasgressori pizzicati e sanzionati ognuno con 200 euro di ammenda. Si tratta di un giovane veronese di Isola della Scala di 24 anni che ha dichiarato di non essere a conoscenza del divieto e che stava bevendo una birra in bottiglia mentre camminava per strada. Poi in successione un commerciante di 21 anni  che ha venduto ad un cliente una bottiglia di birra senza avvisarlo di non consumarla all’aperto e un 29enne tedesco pure lui sorpreso a bere birra per strada. In tutti e tre i casi le violazioni sono state registrate in piazza Aurora.
Domenica, giorno di Pasqua, due le sanzioni da 200 euro elevate. Ad essere multati due 19enni, uno di Motta di Livenza e un secondo di Zenson di Piave: entrambi sorpresi a bere birra in lattina in piazza Trento. I due giovani si sono giustificati dicendo di non essere a conoscenza dell'ordinanza.
I controlli della polizia locale continueranno fino a questa sera alle 22 quando scadrà l'ordinanza.

I commenti dei lettori