Ubriaco insulta il cane Kuma e Agostini lo racconta su Fb

«Quesito per gli amici avvocati: l'oltraggio si applica anche nei confronti del cane poliziotto? Il soggetto che si rivolge verso l'unità cinofila gridando "cane di merda" e poi gli sputa addosso è...

«Quesito per gli amici avvocati: l'oltraggio si applica anche nei confronti del cane poliziotto? Il soggetto che si rivolge verso l'unità cinofila gridando "cane di merda" e poi gli sputa addosso è punibile??? Mi addormento col dubbio...». Così ha scritto su Facebook - non senza ironia - il comandante della polizia municipale Marco Agostini, al termine della prima notte di presidio in campo Santa Margherita, che ha contato un unico episodio da menzionare: un marocchino ubriaco che prima ha molestato i passanti sul ponte di San Pantalon, poi ha preso a insultare i vigili che si sono fatti avanti per calmarlo, compresa Kuma, il cane pastore antidroga che aveva iniziato a “puntarlo”.

L’uomo è andato sempre più in escandescenze, finendo a terra ammanettato. È stato poi denunciato a piede libero per resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale (ai vigili, non al cane). E dando il là ad un altro siparietto raccontato dal comandante su Fb. «Si interessano della cosa tre ragazze, due con lo spirito della crocerossina si rivolgono agli agenti dicendo «povero ragazzo, sta piangendo». La terza dispensa consigli giuridici: al moroso consiglia di non dare le generalità a una pattuglia della Mobile che lo sta identificando; al cittadino straniero fermato, dice se ti serve un difensore sono qui! La giurista continua a sproloquiare: sapete quelli sono tutti degli ignoranti frustrati, gli hanno assunti perché per sbaglio hanno messo le crocette giuste in un quiz, e poi vanno in giro a manganellare la gente. Due in borghese stanno al gioco: «Ma hai fatto lo scritto da avvocato?». E lei: «Certo, sono al secondo anno di giurisprudenza; mica una ignorante come quelli lì!».

Gli operatori scoppiano a ridere: «Vedi quei 5 colleghi sono tutti laureati, uno ha il master e un altro fa il professore a contratto a giurisprudenza. Anche noi siamo vigili e laureati». Impagabile vedere la faccia della ragazza.

Banana bread al cioccolato

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi