In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Un forte trauma cranico ha ucciso Valentina

Ieri l’autopsia sulla 31enne vittima dell’incidente sulla Triestina. Domani alle 15 i funerali

1 minuto di lettura

SAN STINO. Un forte trauma cranico, che ha riguardato anche collo e torace. È stata questa la causa della morte di Valentina Genovese, la 31enne di San Stino deceduta nel tragico incidente avvenuto nella notte tra sabato e domenica, intorno all’1, a Loncon di Annone Veneto, lungo la Triestina, al km 52.

A stabilirlo l’autopsia effettuata ieri mattina presso l’obitorio di via Friuli a Portogruaro. L’esame, disposto dalla Procura di Pordenone, è stato eseguito dall’anatomopatologo Antonello Cirnelli, che ha prelevato anche i composti biologici utili per gli esami tossicologici previsti nei prossimi giorni. Sempre a breve potrà essere chiara anche l’ora del decesso, al momento non disponibile perché ancora materia di studio.

Verosimilmente, quindi, la ragazza sarebbe morta a seguito del primo schianto contro il platano avvenuto mentre si trovava alla guida della sua Peugeot 208 e non per le conseguenze dell’impatto dovuto all’arrivo della Fiat Idea condotta dal sandonatese Giorgio Perissinotto.

Il mezzo sarebbe sopraggiunto negli istanti in cui due soccorritori si erano precipitati in aiuto di Valentina, sbalzando l’auto della sanstinese sul fosso e centrando il 33enne operaio Andrea Moretto, sul posto con un amico, il 22enne Manuel Bincoletto. Le condizioni di Moretto sono in fase di miglioramento: il giovane resta in prognosi riservata all’ospedale dell’Angelo di Mestre ma nelle ultime ore è filtrato un cauto ottimismo da parte degli amici più stretti. Ancora da chiarire, invece, se anche l’amico sia stato centrato dal mezzo di Perissinotto, che si trovava al volante con la moglie. Sul fatto sono al lavoro i carabinieri di Annone Veneto, che hanno eseguito i rilievi di legge. Ieri in serata, infine, è arrivato anche il nulla osta per i funerali di Valentina, che si celebreranno domani alle 15 nella chiesa parrocchiale di San Stino. Questa sera alle 19, invece, è previsto il rosario in sua memoria. (a.con.)

I commenti dei lettori