In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Cambia una gomma, travolto e ucciso in A4

Camionista investito da un collega dopo essere sceso a seguito di una foratura. Secondo incidente mortale in due giorni

Rosario Padovano
1 minuto di lettura

PORTOGRUARO. Assurdo incidente, attorno alle 23.30 di ieri, sull'autostrada A4 teatro dell'ennesima, incredibile  tragedia. È una notte maledetta, di sangue e orrore. Un autotrasportatore è stato ucciso dopo essere stato travolto da una bisarca il cui autista non si è accorto evidentemente della sua presenza. Secondo le prime informazioni il camionista ucciso  stava cambiando uno pneumatico bucato. L'uomo avrebbe accostato il suo camion con rimorchio telonati a lato della A4, sulla carreggiata Ovest, 5 chilometri oltre l'uscita di Portogruaro, in direzione San Stino – Venezia, ancora in territorio portogruarese, all'altezza di Pradipozzo – Lison. Pare che il cambio stesse avvenendo su una gomma rivolta verso l'autostrada. Non si comprende se l'autista, di nazionalità turca, fosse riconoscibile da un giubbotto catarifrangente o se la presenza fosse segnalata o meno dalla presenza di un triangolo. Fatto sta che la bisarca ha travolto il malcapitato uccidendolo di fatto sul colpo. Il corpo è stato straziato nell'arco di 200 metri. Il corpo è stato ricomposto dai vigili del fuoco col supporto del Suem 118 e della polizia stradale di Palmanova, intervenuta per i rilievi di legge. L'autostrada è rimasta aperta, poiché tutto si è svolto attorno alla corsia di emergenza. Il breve tratto caratterizzato dal terribile incidente è stato segnalato dalla presenza di decine di torce. 

Secondo la ricostruzione delle squadre di soccorso si tratta di uno degli incidenti più cruenti degli ultimi anni, il secondo incidente mortale che si verifica per il secondo giorno consecutivo nel portogruarese. Il 14 marzo era morta all'1 di notte Valentina Genovese, la 30enne di San Stino domiciliata ad Aprilia Marittima e in prova come cameriera a Londra. Il decesso è avvenuto in circostanze incredibili sulla Triestina, la parallela dell'A4 a Loncon di Annone veneto. Durante i soccorsi è stato travolto Andrea Moretto, che è ancora in coma in pericolo di vita all'ospedale dell'Angelo di Mestre. Moretto è cugino del deputato Emanuele Prataviera, del gruppo misto Fare con Flavio Tosi, che anni fa denunciò lo stato di abbandono in cui versa la statale 14. Prataviera è stato poi compagno di classe a scuola di Valentina Genovese.
 

I commenti dei lettori