Mogliano blocca le slot machines

Troppe incertezze sulle autorizzazioni: il Comune passa alle maniere forti. "Dobbiamo sapere chi gestisce le macchinette mangiasoldi"

MOGLIANO. Il sindaco di Mogliano, Carola Arena, impone lo stop all'istallazione di nuovi giochi con vincite in denaro e all'apertura di nuove sale scommesse o giochi. Attraverso un'ordinanza, emessa oggi, l'amministrazione municipale ha deciso di bloccare il proliferare di queste attività che, spesso, tenta di bypassare i normali iter autorizzativi comunali approfittando delle 'pieghe' normative in materia.
L'ordinanza emessa stabilisce lo stop totale per sessanta giorni, entro i quali il Comune di Mogliano si impegna a redigere e approvare un apposito regolamento al quale tutti i soggetti che intendano aprire nuove attività o installare giochi con vincite in denaro, dovranno sottostare.
«Il nostro Comune - commenta Arena - non ha autorizzato nessuna nuova apertura di sala giochi o scommesse. Non stata concessa l'installazione di insegne e agli uffici non stata chiesta, dai soggetti proponenti, alcuna forma di autorizzazione. Oggi noi siamo i primi a non sapere chi e cosa intenda aprire nel nostro comune».

«Proprio per questo - conclude - abbiamo deciso di emettere un'ordinanza che congeli immediatamente tutto e che, chiaramente, indichi quale l'unica strada per aprire a Mogliano attività di questo tipo: chiedere le autorizzazioni al Comune che risponderà, dopo aver prodotto la necessari istruttoria, di concerto con Questura e Prefettura e sulla base di uno specifico regolamento comunale del quale, entro sessanta giorni, doteremo la nostra città».

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Il soldato russo sorpreso nel sonno dagli incursori

Focaccia con filetti di tonno, cipolla rossa e olive

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi