«Tutti in bicicletta lungo la Valsugana»

Chirignago, una domenica mattina diversa, all'insegna della mobilità sostenibile, dedicata alle famiglie e alla voglia di veder finalmente realizzato il percorso ciclabile della vecchia ferrovia Valsugana

CHIRIGNAGO. Una domenica mattina diversa, all'insegna della mobilità sostenibile, dedicata alle famiglie e alla voglia di veder finalmente realizzato il percorso ciclabile della vecchia ferrovia Valsugana. In 120 hanno così partecipato alla sesta biciclettata promossa dall'associazione Cicloliberi in collaborazione con la Municipalità di Chirignago-Zelarino, gli Amici della bicicletta di Mestre e altre realtà del territorio. La ciclabile della Valsugana è un progetto che rientra tra i 16 previsti dal Bicicplan mestrino, ma che è ancora fermo al palo da anni, e solo nel 2017 sono stati messi a bilancio dal Comune i 600 mila euro necessari alla sua realizzazione. Pochi chilometri di percorso tra via Miranese e via Asseggiano che sarebbero una preziosa risorsa per la mobilità sostenibile cittadina.

La biciclettata è stato un momento di festa coinciso con la Giornata nazionale delle ferrovie dimenticate. Tra striscioni, cartelli e palloncini, il programma ha visto i partecipanti partire da Piazza San Giorgio a Chirignago, facendo poi un rapido passaggio ad Asseggiano, una sosta davanti la scuola Parolari di Zelarino (dove è stato proposto un momento di informazione sul progetto Pumas, ndr), quindi il ritorno in Piazza San Giorgio dove ad attendere le famiglie ci sono stati intrattenimento, attività di informazione e un piccolo rinfresco.

L'associazione Cicloliberi ha proposto al Comune di realizzare il percorso della Valsugana senza alcune delle opere previste, per aprirlo il prima possibile con un risparmio di 300 mila euro. Tra queste: illuminazione, interventi idrogeologici e wi-fi ritenuti realizzabili in un secondo momento. Starà ora a Ca' Farsetti decidere.

Video del giorno

Cinque cose che forse non sapete dello stadio di Venezia, unico come la città

Insalata di gallina, radicchio, mandorle, melagrana e cipolla

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi