In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Assalto in auto, giovane derubata

Portogruaro. Stava parcheggiando quando i ladri hanno sfondato i finestrini, fuggendo con la borsa

di Rosario Padovano
1 minuto di lettura

PORTOGRUARO. Derubata nella sua auto mentre, colta di sorpresa, stava per varcare il cancello del garage del condominio in cui abita.

È accaduto giovedì sera a una trentenne residente nel rione di San Nicolò. La giovane si trovava ferma al volante della propria auto, con il motore acceso, in attesa che il cancello si aprisse, per poter fare l'ingresso nella sua proprietà. A quel punto due ladri hanno sfondato i finestrini dell’auto e si sono impossessati della borsetta che la donna aveva adagiato sui sedili posteriori. Pur terrorizzata la donna ha dato l'allarme e sul posto sono subito intervenuti i carabinieri della stazione di Portogruaro. Dei ladri però non c’era traccia. L’episodio è stato raccontato da un’amica della vittima sul profilo Facebook del Gruppo per il controllo del vicinato di San Nicolò, il rione che nella primavera del 2015 era stato teatro di almeno 100 furti nel giro di tre mesi. Rione tornato ancora alla ribalta della cronaca per due colpi messi a segno nella serata di martedì in via Magellano e in via Boito.

Da due abitazioni erano spariti gioielli e denaro per un bottino complessivo che sfiorava i 5.000 euro. Ora è avvenuto questo nuovo episodio, forse il più preoccupante di tutti.

Perché ha preso di mira una persona all’interno della propria automobile. È la prima volta che accade ed è avvenuto attorno alle 19 di giovedì. Dopo un’intensa giornata di lavoro la donna stava varcando il cancello del garage condominiale al volante della sua Citroen. Il condominio prende proprio il nome del borgo, San Nicolò appunto, e si trova in via Toscanelli. È una zona piuttosto buia, dove è facile agire indisturbati. È stato un attimo. In attesa di mettere la prima marcia l’automobilista ha udito un rumore sordo alle spalle. I ladri avevano infatti infranto i finestrini posteriori della sua vettura e si erano impossessati della sua borsa, all’interno della quale c’erano i documenti di identità, il borsello e altri effetti personali.

La donna, in lacrime, ha composto il 112 e ha raccontato l’episodio ai carabinieri. Sul posto sono giunti i militari della stazione di Portogruaro diretti dal luogotenente Corrado Mezzavilla. L’episodio in tutto il rione ha generato notevole allarme, alla luce anche dei furti registrati nei giorni scorsi.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori