Le pietre d'inciampo per ricordare la Storia

Sui sampietrini dell’artista berlinese Gunter Demnig i nomi dei deportati. Cerimonie a Venezia, Padova e Rovigo. L’ottone brilla sul selciato e ricorda uomini, donne e bambini inghiottiti dall’orrore. Ne sono state posate 50 mila

Crostatina di erbette all’arancia e pinoli

Casa di Vita