In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Vandali con l’estintore danni al liceo artistico

Il blitz è avvenuto nella notte tra mercoledì e giovedì a Palazzo Basadonna. Piano terra inagibile, alcune classi chiuse e studenti smistati in altre aule

di Federico Cipolla
1 minuto di lettura

VENEZIA. Blitz notturno al liceo artistico Marco Polo, due vandali hanno svuotato l’estintore all’interno del corridoio principale della scuola, prima di darsela a gambe. Inevitabili i problemi organizzativi per il liceo, che ieri ha dovuto far saltare alcune lezioni e chiudere le aule al pian terreno della sede di Palazzo Basadonna. Sul caso indaga la polizia, e i sospetti si concentrano sugli studenti del liceo artistico.

Forse volevano saltare un’interrogazione, o semplicemente compiere una bravata da raccontare ai compagni di classe. Quel che è certo è che si tratta di persone che il liceo Marco Polo lo conoscono. Sono entrati forzando una finestra del piano terra, tuttora sprovvista di scuri, «nonostante da tempo chiediamo che vengano montati», puntualizza la dirigente scolastica Annavaleria Guazzieri. Una volta dentro hanno spaccato un totem per le informazioni, e compiuto uno dei più classici dei vandalismi. Hanno afferrato l’estintore e l’hanno svuotato nel salone di entrata dell’istituto. Poi sono scappati, lasciando dietro di loro molte impronte. È grazie a esse che non sembrano esservi dubbi sul fatto che i vandali fossero in due. Un blitz, il loro, velocissimo e probabilmente interrotto dall’allarme anti-incendio. Quando al liceo è arrivato il personale della scuola si è trovato di fronte al pavimento completamente imbiancato. Quello svuotato all’interno del Liceo era un estintore a polvere, ed è bastato poco tempo perchè il contenuto (6 kg di polvere) si diffondesse in tutte le aule al pian terreno, e si spostasse, seppur in misura minore, anche nei due piani superiori.

La dirigente scolastica ha dovuto correre ai ripari, annullando alcune lezioni che avrebbero dovuto tenersi nelle aule impolverate, e distribuendo gli studenti solo sui due piani superiori del palazzo. In sopralluogo a Palazzo Basadonna è andata la polizia, che ora è a caccia dei responsabili. Numerose le tracce lasciate dai vandali, sul pavimento, sulle porte, e anche all’esterno del liceo, visto che sono scappati con le suole ancora imbiancate dalla polvere degli estintori.

Nel corso del pomeriggio poi sono state completate le pulizie della liceo e, come ha fatto sapere la scuola attraverso una comunicazione nel proprio sito, oggi le lezioni si svolgeranno regolarmente. «È un atto deplorevole, che non può trovare alcuna giustificazione», ha commentato la dirigente, «speriamo che i responsabili vengano individuati».

 

I commenti dei lettori