La vendemmia da record porta a nuove assunzioni

Apindustria selezionerà dodici under 30 per la figura di addetto commerciale:nel territorio portogruarese la produzione vitivinicola segna un rialzo del 15% 

PORTOGRUARO. Boom della produzione vitivinicola nel territorio portogruarese. Secondo gli ultimi dati forniti da Apindustria Venezia, infatti, il 2015 segnerà un incremento positivo della quantità prodotta che oscillerà tra il 10 e il 15%, rispetto ad un anno fa. Numeri che fanno ben comprendere come questi ultimi mesi siano stati assai propizi per le aziende che gravitano attorno al comprensorio di Portogruaro, Fossalta di Portogruaro, Annone Veneto e Pramggiore: un territorio fiore all'occhiello a livello nazionale per la qualità dei vini prodotti anche per l’esportazione.

La quota export, negli ultimi anni, è cresciuta notevolmente anche grazie alla debolezza dell'euro nei confronti del dollaro e i mercati extra europei possono rappresentare per questo comparto delle grandi opportunità di sviluppo e business. Gli indicatori economici positivi e la fiducia nei mercati, in questo senso, hanno spinto l'ente veneziano ad indire, in collaborazione con le aziende locali, una selezione di 12 ragazzi da inserire nelle imprese vitivinicole del portogruarese, all'interno degli uffici commerciali.

Apindustria infatti individuerà una dozzina di disoccupati under 30 che andranno ad effettuare un percorso formativo di inserimento in altrettante aziende che ricercano una figura di addetto commerciale. L'iniziativa è stata finanziata dalla Regione Veneto e comprende la formazione in aula di tre mesi e il tirocinio in azienda.

«Iniziative come queste», dice il direttore di Apindustria, Pier Orlando Roccato, «sono occasioni importanti per sostenere un settore in via di espansione. Il beneficio in questo senso è duplice. Sia per il lavoratore, che implementa le sue competenze ed ha una probabilità di sbocco professionale concreta, sia per l'azienda che potrà contare in un discreto risparmio economico nei confronti del futuro lavoratore». L'assunzione dei nuovi tirocinanti, infatti, sarà caratterizzata da concreti incentivi proprio a favore delle aziende che decideranno di continuare a collaborare con la risorsa.

«Sono risposte importanti», spiega Roberto Dal Cin, ex presidente della commissione lavoro della Provincia, «al mondo dei giovani che si inseriscono nel mercato. Abbiamo seguito fin dall'inizio questo progetto e ora siamo arrivati alla fase concreta, pensata soprattutto per chi ha difficoltà a trovare il primo impiego o a chi l'ha perso».

Gli interessati, infine, devono contattare Apindustria Venezia e presentare la domanda entro venerdì 16 ottobre.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Video del giorno

Quirinale, Bonino: "Addolorata dal metodo carbonaro per eleggere il Presidente. Inutile stare qui"

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi