Centri commerciali tutti aperti per chi resta in città

Ecco le idee proposte dai vari "templi dello shopping" sabato e domenica

MESTRE. Centri commerciali aperti il giorno di ferragosto, per la felicità di chi rimane in città e non ha intenzione di fare coda per andare al mare, magari solo per qualche ora. I templi dello shopping di cui la nostra provincia abbonda, hanno in serbo un weekend di occasioni, offerte, ma anche di intrattenimento per invogliare le famiglie con bimbi al seguito a fare un giretto, anche solo per mangiare un gelato nelle zone dedicate al food.

Il Centro Commerciale Valecenter proporrà ai clienti “Ferragosto a meno 15”, dove il meno quindici non è riferito al fresco dell’aria condizionata come potrebbe far pensare lo slogan, ma agli sconti e buoni spesa.

Aperto il tempio dello shopping di via Don Tosatto, con la sua galleria di negozi: l’Auchan propone un’esibizione di Davide Mogavero, star di Amici, che alle 17 canterà e poi firmerà i suoi nuovi cd.

Aperta, neanche a dirlo, la Nave de Vero di Marghera, con tanto di animazione per i bambini, sia al pomeriggio del sabato, che della domenica, quando sarà trasmesso nei maxischermi anche il Moto Gp della Repubblica Ceca per gli appassionati delle due ruote.E sempre a Marghera c’è anche il Panorama, con i suoi clienti affezionati, aperto con orario feriale.

A due passi dalla piazza Ferretto, come annunciato anche sulla pagina Facebook, il Centro Le Barche, sempre più gettonato il sabato e la domenica, attende i mestrini: per tanti la colazione o il brunch alla terrazza della Feltrinelli all’ultimo piano, è diventato quasi un must per chi rimane in città e ha voglia di fare un giretto.

In provincia, il Designer Outlet di Noventa di Piave, cerca di catalizzare clienti, indigeni e turisti, lanciando i saldi per “predatori impulsivi” (così recita la pubblicità) del weekend di Ferragosto, con sconti fino al 70 per cento. Domenica 22 agosto poi, l’outlet della McArthur Glen sarà aperto fino alle 24 per una serata a tutto shopping condita da eventi, iniziative e musica.

Insomma, sarà un sabato all’insegna del “tutto aperto”, mentre in città i negozi più piccoli faranno un po’ quello che vogliono. Molte le attività a Mestre che hanno chiuso per la settimana di ferragosto (sia bar che locali), o nei giorni prossimi al weekend: qualcuno abbassa le serrande da domani fino a lunedì, qualche altro da oggi. Più probabile, come oramai di consueto, che rimangano aperti solo i punti vendita delle catene e dei grandi marchi che possono turnare il personale, il resto si regolerà in ordine sparso. Aperti, come sempre, i negozi stranieri, che in città sono moltissimi, specialmente quelli gestiti da indiani e bengalesi. Quasi impossibile, dunque, rimanere senza beni di prima necessità. Di recente l’amministrazione comunale ha lanciato la proposta innovativa applaudita da commercianti comitati e categorie, di far pagare i posti auto nei parcheggi a uso pubblico dei templi dello shopping. Una modalità per recuperare una parte del denaro che servirà per abbassare il prezzo in centro città, dove il biglietto è stato portato a 2 euro, e bilanciare i minori incassi delle Ztl che potrebbero essere aperte.
 

Video del giorno

Taranto, spara contro l'auto della polizia e ferisce due agenti: la raffica di colpi ripresa dalla telecamera

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi