In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Sabato 20 a Scorzè la “Notte blu”: centro vietato alle auto

Dalle 20 alle 3 di domenica modificata tutta la viabilità vicino al municipio. Negozi aperti fino a mezzanotte, concerti e un percorso gastronomico in 12 locali

Alessandro Ragazzo
1 minuto di lettura

SCORZE'. Stasera, sabato 20, chiuderà il centro di Scorzè. Stavolta non per allestire le bancarelle del mercato ma per lasciare spazio all’iniziativa targata dalla Confcommercio: la “Notte blu”, inserita nella rassegna “Notti nel Miranese”. Saranno 27 i punti d’intrattenimento: si andrà dai balli latini alla musica country, dalle esibizioni dei cori fino al karaoke, al rock, alle canzoni degli anni Ottanta.

I negozi rimarranno aperti fino a mezzanotte, mentre dodici locali, tra ristoranti, pizzerie bar ed enoteche, aderiranno al percorso enogastronomico: frittura di pesce con verdurine, panini rustici, baccalà mantecato, maialino al forno, club sandwich, pizza a metro, torte e gelati per tutti i gusti, birre di ogni genere e speciali cocktail faranno da padrone nelle tavole.

E poi spazio pure allo sport con i pattinatori di Noale, al tiro alla fune con la locale società pluridecorata. Si potrà partecipare al concorso legato alle “Notti nel Miranese”; basterà entrare in un esercizio aderente, si riceverà una cartolina e, dopo averla compilata, si incroceranno le dita per l’estrazione del 27 settembre durante “A piedi in centro a Mirano”: si potranno vincere buoni acquisto per un valore totale di 4 mila euro. Nello specifico, si tratta di uno ciascuno da 1000 euro, da 800, da 500 e altri 17 da 100. Un programma per tutti i gusti e tutte le età, dunque, che renderà Scorzè un “grande palcoscenico” a cielo aperto nato dalla collaborazione di diverse associazioni per far rivivere il centro e renderlo, di nuovo, punto di riferimento per i cittadini.

Inevitabili i disagi alla circolazione, che sarà vietata dalle 20 alle 3 di domenica in diversi punti attorno al municipio; intanto sulla Noalese, nel perimetro compreso tra l’incrocio tra via De Gasperi e via Padova fino a quello con la Castellana, oltre a via Venezia, via Roma, piazza Aldo Moro, via Martiri della Resistenza e tutta il segmento fino alla chiesa. Niente auto anche sulla Castellana, dall’incrocio con la Moglianese fino a quello con la Noalese. Ci saranno delle deroghe a residenti e mezzi di soccorso.

Il divieto di sosta, con rimozione, varrà dalle 17 alle 3 di domenica nelle vie Roma, Treviso, Venezia, Don Gomiero, area parcheggio di via Cercariolo, piazze I Maggio e Aldo Moro. Saranno previsti tre parcheggi attorno al centro per poi raggiunge a piedi la “Notte blu”: due in via Castellana (angolo viale Kennedy e zona distributore di benzina), uno in via dei Soranzo (zona biblioteca).

I commenti dei lettori