Raduno nazionale bersaglieri è ufficiale: si farà nel 2018

Raduno nazionale dei bersaglieri nella città di San Donà, attese oltre 150 mila persone sulle rive del Piave per l'appuntamento fissato nel 2018. Domenica scorsa al raduno che si è tenuto a Rimini,...

Raduno nazionale dei bersaglieri nella città di San Donà, attese oltre 150 mila persone sulle rive del Piave per l'appuntamento fissato nel 2018.

Domenica scorsa al raduno che si è tenuto a Rimini, davanti a 140 mila persone, è stato dato l'annuncio ufficiale, ospiti il vice sindaco, Luigi Trevisiol, e la fanfara dei bersaglieri della città che si è esibita sul palco riscuotendo come sempre un grande successo tra il folto pubblico affezionato ai fanti piumati e alla loro gloriosa storia. Tra gli ospiti, il generale Luigi Ramponi, anche lui bersagliere, già deputato e senatore eletto nel collegio di San Donà e molto legato ai nostri territori tra Basso Piave e litorale. Per San Donà il raduno del 2018, nei cento anni dalla Grande Guerra, sarà un appuntamento molto importante che premia una lunga tradizione e storia dei fanti piumati nel territorio. Davanti al ponte della Vittoria, dalla parte di Musile, giganteggia la statua del Bersagliere, inaugurata nel 1965 alla presenza dell'allora ministro della Difesa Giulio Andreotti. «La città si sta preparando al grande evento», ha commentato il vice sindaco Trevisiol a Rimini, «e per San Donà sarà un'occasione anche dal punto di vista turistico». (g.ca.)

Video del giorno

Jennifer Lopez e Ben Affleck, bacio a Mergellina: il saluto sul molo di napoli

Gazpacho di anguria, datterini e fragole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi